Sicignano degli Alburni: raccolta firme per l’introduzione dell’insegnamento di educazione civica

Chiesto lo studio della disciplina che punta a formare i giovani cittadini

Il Comune di Sicignano degli Alburni, guidato dal sindaco Ernesto Millerosa, intende aderire alla proposta di legge di iniziativa popolare, per l’introduzione dell’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado.

Saranno attivati i servizi necessari per la raccolta firme sul territorio comunale, così come predisposto già da altri comuni del comprensorio.

Lo scopo è di organizzare e promuovere iniziative tese a dare maggiore visibilità e pubblicità per la raccolta firma, coinvolgendo la cittadinanza, le associazioni e le istituzioni.

L’educazione civica e costituzionale come disciplina autonoma da introdurre nei programmi scolastici di qualsiasi ordine e grado, ha l’obiettivo di formare giovani cittadini al senso di responsabilità e al rispetto reciproco, promuovendo lo sviluppo civico ed il valore della memoria attraverso lo studio della Costituzione, dei diritti umani, degli elementi di educazione alla legalità, educazione all’ambiente, educazione digitale ed educazione alimentare.

Il ruolo dei Comuni e delle Istituzioni è di valorizzare qualsiasi iniziativa rivolta ai valori ed ai principi giuridici fondamentali, non solo attraverso l’adesione ma anche attraverso l’organizzazione di attività dirette e promozione della conoscenza. E’ per questo che l‘Associazione Nazionale Comuni Italiani ha già dato il via alla raccolta firme il 20 luglio 2018.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Un commento

  1. E chi dovrebbe insegnarla? A mio parere possono insegnarla solo gli ultrasessantenni.