Studio Di Muro
CilentoCronaca

Colpo di scena nell’omicidio Vassallo: riflettori puntati su un carabiniere

Il suo nome è al centro di un'altra inchiesta sullo spaccio di droga

La notizia è dei giorni scorsi: nell’ambito di una inchiesta sul traffico di droga che ha coinvolto una cinquantina di persone ci sarebbe anche qualcuno che potrebbe essere in qualche modo collegato all’omicidio di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica freddato nel settembre 2010.

Secondo Il Mattino c’è stato uno scambio di informazioni tra la Procura di Napoli che ha eseguito l’operazione e quella di Salerno. In particolare a finire sotto i riflettori vi sarebbe la figura di un carabiniere,Lazzaro Cioffi. Quest’ultimo, accusato di appartenenza all’associazione per delinquere, era spuntato anche negli atti di indagine svolti sull’omicidio del sindaco di Pollica: un testimone riferì della sua presunta presenza nella zona nei giorni dell’omicidio ma tale circostanza non risultò confermata dagli approfondimenti investigativi (Cioffi, in realtà, non è stato mai indagato nella morte del sindaco Pescatore).

Da verificare perché il nome di Cioffi è ritornato d’attualità e se possa effettivamente avere un collegamento con l’indagine sulla morte del sindaco Pescatore.

Tags

Ti potrebbero interessare