Tolomeo
Cronaca

Capaccio Paestum, dissequestrato il depuratore di Varolato

Per consentire il completamento dei lavori di adeguamento dell’impianto.

Dissequestrato il depuratore di Varolato. Gli uomini della guardia costiera di Agropoli hanno rimosso i sigilli nella giornata di oggi. Il dissequestro è previsto per soli trenta giorni al fine di consentire alla società Veolia Water Technologies il completamento dei lavori di adeguamento dell’impianto.

I sigilli furono apposti lo scorso 22 marzo a seguito della fuoriuscita dei filtri di plastica che nelle settimane precedenti, trasportati dalle correnti marine, erano stati rinvenuti in diverse località della costa tirrenica. Il provvedimento di dissequestro, firmato dal sostituto procuratore Marinella Guglielmotti, è finalizzato al completamento delle attività di collaudo e di riattivazione della linea A per ripristinare il corretto e completo funzionamento del ciclo di depurazione delle acque. I lavori verranno eseguiti sotto il controllo del consulente tecnico incaricato dal pubblico ministero e della polizia giudiziaria competente.  Al termine dei lavori occorrerà in ogni caso dimostrare la corretta esecuzione degli interventi, presupposto essenziale per la revoca definitiva del provvedimento di sequestro.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito