Affare Fatto
Cilento

Marsicano lascia Fratelli D’Italia e si avvicina alla LEGA

“Gestione padronale del partito e mancata espulsione di Passariello i motivi dell’addio”

Il vulcanico coordinatore del partito di Giorgia Meloni in provincia di Salerno da’ l’addio a Fdi, rassegnando le dimissioni al termine della campagna elettorale del 4 marzo scorso. L’avv. cilentano Nanni Marsicano si dimette da tutti gli incarichi in FDI sia nel coordinamento provinciale che nell’assemblea nazionale, rende noto. E spiega poi i motivi di questo addio. L’attacco dell’Avv. Marsicano è direttamente rivolto a Giorgia Meloni e a Lollobrigida per la mancata espulsione del candidato alle passate elezioni del 4 marzo a Napoli, attuale consigliere regionale, Luciano Passariello coinvolto dopo l’inchiesta di “fanpage.it” nello scandalo SMA.

Questa mancata espulsione di Passariello, a detta dell’ormai ex coordinatore Marsicano, ha messo in evidenza una gestione troppo padronale del partito che ha poi comportato un risultato elettorale inferiore rispetto alle attese soprattutto in provincia di Salerno. “Il silenzio della Meloni sulla vicenda Passariello è la tomba morale e politica di FDI” incalza l’avv. Nanni Marsicano che non fa mancare forte disappunto anche sulla scelta delle candidature per il 4 Marzo in prov. di Salerno che “hanno rappresentato un arretramento di FDI in provincia di Salerno sia in termini di consensi che di rappresentanza territoriale” dichiara. Un addio amaro e senza possibilità di ritorno quello dell’avv. Marsicano che continuerà a fare politica per il Cilento e per il Cdx, fa sapere. Al momento nessuna adesione a “nuovi” partiti, da parte di Marsicano, ma si segnala un forte “avvicinamento” politico alla Lega di Salvini. Partito che ha conseguito ottimi risultati politici nel Cilento e in tutta la provincia di Salerno.

“Il progetto di Salvini per il Sud coincide perfettamente con il mio sentire le condizioni di arretramento economico e sociale in cui vive il Cilento” dichiara l’avv Cilentano ormai ex Fdi, che non manca di sottolineare il buon lavoro della Lega in provincia di Salerno per un concreto rilancio dell’area di cdx: “Anche l’elezione di Cantalamessa e l’eccezionale impegno di Mariano Falcone rappresentano una irripetibile occasione di rilancio del CDX in tutta la Campania”.

Tags

2 commenti

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito