Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Anatra morta nel fiume: allarme inquinamento

Anatra morta nel fiume: allarme inquinamento

Appello del Codacons: necessari interventi

Appello del Codacons: necessari interventi

SASSANO. Un’anatra morta è stata rinvenuta nel fiume Cavarelli nell’area adiacente il parco intitolato a Paolo Borsellino proprio nelle vicinanze del Plesso della Scuola Primaria e dell’Infanzia di Silla di Sassano. A lanciare segnalare il caso Roberto De Luca, rappresentate del Condacons valdianese. L’associazione dei consumatori già nei giorni scorsi aveva lanciato l’allarme inquinamento del corso d’acqua, evidenziando possibili forme d’inquinamento e criticando il sindaco Tommaso Pellegrino il quale aveva rivolto un appello ai cittadini a segnalare eventuali incivili responsabili di sversamenti nei fiumi, senza però intervenire.

“Abbiamo bollato come inutile l’invito fatto dal sindaco del Comune di Sassano e presidente del Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni, perché le denunce erano state fatte da tempo. Forse è mancata l’azione a tutela del luogo, che adesso sembra che sia diventato un rischio per gli esseri viventi”, attacca De Luca.

“L’opinione pubblica – prosegue – dovrebbe chiedere al presidente del PNCVDA l’immediata bonifica del tratto di fiume che scorre in un’area contigua del Parco, accertando se le acque del fiume Cavarelli siano avvelenate, come tutto lascia supporre, e accertando le cause che hanno portato alla morte dell’anatra e alla scomparsa di qualsiasi forma di vita nel fiume che oggi appare nel suo più pieno orrore”.

Correlati

Top