Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Serie D: ecco le decisioni del giudice sportivo

Serie D: ecco le decisioni del giudice sportivo

#Manfredonia senza bomber #Malcore contro l’#Agropoli; la #Gelbison perde #Falco, ma #Picerno privo dell’ex De Luca e di altri due giocatori.

Manfredonia senza bomber Malcore contro l’Agropoli; la Gelbison perde Falco, ma Picerno privo dell’ex De Luca e di altri due giocatori.

Con il comunicato numero 95 il Giudice Sportivo Aniello Merone, ha reso note le decisioni relative all’ultimo turno di campionato del girone H. Così come era accaduto contro il Trastevere, la squadra avversaria dell’Agropoli nella prossima giornata, non avrà a disposizione il proprio cannoniere. Giancarlo Malcore del Manfredonia salterà il match di sabato contro i delfini di Sorianiello. Per lui la sanzione è di ben tre turni di stop, per aver (nel derby con il Bisceglie) ”a gioco in svolgimento ma con il pallone lontano, colpito con una gomitata allo sterno un calciatore avversario facendolo cadere a terra e provocandogli sensazione dolorifica”.

La Gelbison, che se la vedrà al Morra, domenica contro il Picerno farà a meno di Falco, espluso nella trasferta del Corona di Rionero, ma ritroverà D’Orsi al centro della difesa che ha scontato il suo turno di squalifica. Piuttosto rimaneggiati saranno gli ospiti di Pasquale Arleo: mancheranno Agresta, (squalificato per due giornate, per ”aver, in reazione ad un fallo subito, spinto un calciatore avversario con entrambe le mani”. Gli ospiti lucani faranno a meno anche delle prestazioni dell’ex di turno Fabio De Luca e del portiere Raffaele Ioime, che hanno subito un ammonizione in diffida nell’ultimo turno di campionato. Di seguito ecco tutti gli altri provvedimenti che interessano il girone H:

A carico di dirigenti. Inibito fino al 15 marzo il diesse dell’Herculaneum Marco Migano (“allontanato per essere entrato sul terreno di gioco protestando, nell’uscire dal terreno di gioco si avvicinava al direttore di gara ponendosi faccia a faccia e profferiva espressione blasfema”).

A carico di allenatori. Inflitto un turno di stop all’allenatore in seconda dell’Herculaneum Luigi Fumo “per proteste nei confronti dell’arbitro, allontanato”.

A carico di calciatori. tre giornate a Vincenzo Guarino (Potenza) per “per avere, a gioco in svolgimento ma con il pallone lontano dall’azione di gioco, colpito un calciatore avversario con una gomitata alla nuca facendolo cadere a terra”. Due giornate a Petta del Bisceglie,”per avere a gioco in svolgimento ma con il pallone lontano poggiato le mani sul collo di un calciatore avversario facendolo cadere a terra”, e Francesco Morga (Gravina), “per avere, in reazione, spinto con entrambe le mani un calciatore avversario”.

Un turno di stop invece per, Giuseppe Potrone (Potenza), Stefano Costantino (Herculaneum), Andrea Pucino (Anzio), Daniel Giampaolo (Anzio), Daniel Anibal Montaldi (Bisceglie), Donato de Pascalis (Nardò) e Tomas Silvestri (Vultur Rionero)

Correlati

Popolari

Top