Gold Metal Fusion
In Primo PianoSport

Serie A2: Il Basket Agropoli contro la seconda della classe

Dopo la bella prova contro Rieti, la mente dei delfini è proiettata al posticipo contro Legnano

Dopo la bella prova del turno dell’Immacolata, che è valsa al Basket Agropoli la terza vittoria consecutiva, rappresentante, probabilmente come sostenuto anche da coach Finelli, la miglior prestazione stagionale, ecco che non c’è tempo di distrarsi perchè arriva subito, lunedì 12 Dicembre, il posticipo di campionato a Legnano. Una gara piuttosto ostica poichè gli avversari al PalaEuroimmobiliare di Castellanza, comune del varesotto, sono secondi in classifica, ed hanno finora perso contro grandi squadre del girone ovest, come ad esempio Biella e Tortona, dopo aver iniziato a spron battuto questo campionato con 4 vittorie consecutive. Legnano è una squadra piuttosto fisica, con giocatori piuttosto bravi sotto le plance ed americani importanti come il play Raivio ed il poderoso centro William Mosley, 203 cm in altezza per 100 kg di peso, che ne ha messi in questa stagione il 62% da 2. Pare naturale quindi che gli uomini di Finelli se vorranno continuare la fase positiva di campionato dovranno essere bravi nei rimbalzi difensivi. Sotto questo punto di vista, le prestazioni via via maggiormente consistenti di Donell Taylor fanno ben sperare. La guardia, ex Reggio Emilia, sembra aver ritrovato pian piano la sua condizione, che dopo la straordinaria prima partita contro la Viola Reggio Calabria, sembrava essere decisamente in appanno. La prestazione di ieri contro Rieti ha fornito indicazioni importanti anche per altri giocatori, oltre all’altro americano Langford come non citare il sempre decisivo Santolamazza, capitano che pensa sempre molto velocemente e sa fare sempre la giocata giusta. Anche il resto del roster sembra aver ben assimilato gli insegnamenti tattici di coach Finelli, uno di questi è Molinaro, sempre in crescendo le sue ultime gare, che presenta in questo modo la gara contro i lombardi: “Andremo a giocare in un campo ancora inespugnato, una trasferta che farà registrare la terza partita in otto giorni. Siamo carichi, essendo reduci da due successi casalinghi davanti al nostro pubblico, ma consapevoli che la strada è ancora lunga e tanti sono i margini di miglioramento. Legnano sarà una partita dura contro una squadra che ha dimostrato di poter vantare la posizione che detiene in classifica. Daremo tutto cercando di portare a casa un altro successo esterno e due punti vitali per la classifica”. Alex Finelli, soprattutto se dovessero essere confermate le recenti buone percentuali da 3 punti, si affiderà sia a lui che a Carenza, allo scopo di giocare sugli esterni, proprio come successo contro Siena. Sarà probabilmente questo il leitmotiv della partita. Di questo avviso sembra essere l’ex tecnico della Virtus Bologna: “ Per Legnano, fino ad oggi, parlano i risultati: secondo posto in classifica, imbattuti in casa, tre vittorie pesantissime in trasferta. Il grande equilibrio della squadra di coach Ferrari porta sei giocatori in doppia cifra, come la guarda americana Raivio che viaggia con venti punti di media e come i due esterni Frassineti e Martini che viaggiano con una media di 14 punti. Possono contare, inoltre, su un grande atletismo sotto canestro di Mosley che garantisce verticalità, intimidazione. Il nostro obiettivo è dare seguito all’ultima trasferta vittoriosa di Siena, giocando come allora con regolarità e concretezza per quaranta minuti. Sicuramente anche le ultime due vittorie aumentano la fiducia in noi stessi e ci danno ottimismo per la sfida di Legnano”.  La palla a due è prevista lunedì 12 dicembre alle ore 20. Gli arbitri dell’incontro sono Ursi, Triffiletti, e Costa.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito