Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

La linea Sicignano – Lagonegro diventa oggetto di studi degli studenti del Politecnico di Milano

La linea Sicignano – Lagonegro diventa oggetto di studi degli studenti del Politecnico di Milano

Tre studenti del Politecnico di Milano hanno avviato una ricerca sulla linea ferroviaria Sicignano – Lagonegro.

Tre studenti del Politecnico di Milano hanno avviato una ricerca sulla linea ferroviaria Sicignano – Lagonegro.

MILANO. Uno studio sulla ferrovia Sicignano – Lagonegro per “stabilire in maniera precisa quale bacino potenziale di utenza privilegerebbe il modo di trasporto ferroviario se ne avesse la possibilità”. E’ questa l’iniziativa di tre studenti del Politecnico di Milano, Giacomo Marcheselli, Serio Angelo Maria Agriesti e Gabriele Grigolo, che hanno avviato questa ricerca nell’ambito di un laboratorio in corso presso l’ateneo milanese. On line è stato elaborato un sondaggio a cui la popolazione valdianese potrà rispondere fornendo le informazioni necessarie.
“Ovviamente – spiegano gli studenti – essendo uno studio preliminare, lo si è semplificato prendendo in considerazione le stazioni principali della linea ma il questionario è aperto a tutti i residenti della zona interessata e delle zone limitrofe”.

“Questa scelta – aggiungono – è stata presa per compiere uno studio meno dispersivo e soprattutto per considerare lo scenario economicamente più vantaggioso dal punto di vista del gestore e da quello del territorio. Essendo uno studio preliminare però non è detto che in seguito non possano essere ipotizzate stazioni intermedie o tratte diverse, è proprio nell’ottica di avere uno scenario più chiaro e di compiere le scelte migliori che questo questionario è aperto a tutti i residenti della zona in oggetto (rappresentata nella figura successiva), delle zone limitrofe ma anche ai turisti interessati alle bellezze della zona come il Parco del Pollino o il Parco nazionale del Cilento”.

Chissà che il sondaggio non raccolga dati interessanti che possano servire anche a Trenitalia per valutare la proposta di riapertura della linea.

Clicca qui per rispondere al sondaggio.

Correlati

Popolari

Top