Ospedale di Agropoli: si apre uno spiraglio - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Ospedale di Agropoli: si apre uno spiraglio

audizionecommissionesanita

Soddisfatto il vicesindaco Adamo Coppola, critico Giovanni Basile del comitato civico Pro Ospedale.

Ospedale di Agropoli: si apre uno spiraglio

Soddisfatto il vicesindaco Adamo Coppola, critico Giovanni Basile del comitato civico Pro Ospedale.

Si è tenuta questo pomeriggio l’audizione in commissione sanità richiesta dal consigliere regionale Alberico Gambino per discutere del reinserimento nella rete dell’emergenza dell’ospedale civile di Agropoli. All’incontro erano presenti vari rappresentanti delle istituzioni, dei movimenti politici e dei comitati civici.

Dal confronto è emersa la volontà del subcommissario all’Asl Salerno Longo di potenziare il Psaut di Agropoli conferendo nuovi servizi (si parla inizialmente del laboratorio di analisi e della radiologia). Una proposta, questa, accolta positivamente dal vicesindaco di Agropoli Adamo Coppola purché sia un primo passo alla definitiva riapertura del pronto soccorso.

“Ben vengano tutti gli interventi migliorativi se finalizzati al reinserimento dell’ospedale civile nella rete dell’emergenza” ha detto Coppola. “Questa è la nostra richiesta – ha precisato – la stessa che abbiamo avanzato anche al Governatore Vincenzo De Luca”. In difesa dell’ospedale di Agropoli è intervenuto anche il consigliere regionale Franco Picarone per il quale la città e il territorio limitrofo non possono prescindere dall’ospedale, soprattutto nel periodo estivo. Proposta quindi un riapertura del pronto soccorso in stretto collegamento con il nosocomio di Vallo della Lucania.

A margine dell’incontro i rappresentanti dell’amministrazione comunale vedono il bicchiere mezzo pieno: “Finalmente si muove qualcosa – dice il vicesindaco Coppola – la sanità in Campania ha ripreso a camminare come dimostra lo sblocco del turnver che permetterà l’inserimento nelle strutture sanitarie di 1800 nuovi operatori cui se ne aggiungeranno altri 1200 il prossimo anno”. Per Coppola, quindi, la Regione nell’ambito sanitario è sulla strada giusta. “Il commissario di Governo – ha precisato il vicesindaco agropolese – dovrà lavorare sul nuovo piano ospedaliero confrontandosi con il territorio e in questa sede ci auguriamo che verranno ascoltate anche le istanze di Agropoli”.
All’incontro in commissione sanità erano presenti anche una delegazione dei cittadini 5 Stelle e del comitato civico Pro Ospedale. Per questi ultimi l’esito dell’audizione non è stato del tutto soddisfacente: “Il subcommissario ha parlato ancora una volta di Psaut da migliorare nel corso dell’estate, insomma la stessa proposta fatta da Caldoro”, ha commentato Giovanni Basile.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
dipinto
Agropoli, trovato un dipinto Inglese del ‘700 raffigurante “Marina” e “Torre di S. Francesco”

farmacia
Ricetta elettronica: debutto “ok”

conferenzastampa_droga
Operazione “Thunderball”: 10 persone indagate

Chiudi