A Caggiano investiti nuovi Cavalieri Templari - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

A Caggiano investiti nuovi Cavalieri Templari

caggiano

Si è svolta sabato 24 Ottobre presso il Castello Normanno del Guisgardo a Caggiano la cerimonia d’investitura di nuovi Cavalieri Templari del Supremus Civilis et Militaris Ordo Templi Hierosolymitani- SCMOTH 1804 OSMTJ – Ordine dei Cavalieri Templari Internazionali Ong.

A Caggiano investiti nuovi Cavalieri Templari

Si è svolta sabato 24 Ottobre presso il Castello Normanno del Guisgardo a Caggiano la cerimonia d’investitura di nuovi Cavalieri Templari del Supremus Civilis et Militaris Ordo Templi Hierosolymitani- SCMOTH 1804 OSMTJ – Ordine dei Cavalieri Templari Internazionali Ong.

L’evento, patrocinato dal Comune di Caggiano , ha visto la presenza di molte Commanderie e Precettorie situate sul territorio nazionale e principalmente la Commanderia “SERVI CRUCIS” di Cosenza, che quest’anno festeggia i 25 anni di lavori ininterrotti. Sono stati insigniti della carica di Cavaliere 12 postulanti provenienti dalla buona terra di Potenza. Il Magister Fra’ Roberto Amato Johannes, ha voluto nel corso della cerimonia amplificare il messaggio sul “Patto in Difesa della Cristianità” già emanato e recepito da altre confraternite internazionali. Il documento: Il “PATTO IN DIFESA DELLA CRISTIANITA’ “. I Fratelli Templari sparsi sulla superficie della Terra, sono “cittadini dell’una e dell’altra città”, cioè della comunità Templare e della comunità civile-partecipa attivamente in difesa: Dei diritti fondamentali dell’uomo alla vita. Alla libertà di Coscienza e di Religione. Alla Giustizia. La difesa della fede, della santa Chiesa e della comunità Cristiana. Il Magister FRA’ Roberto Amato, il Gran Cancelliere Fra’ Rosario Nicola Luisi , che hanno celebrato l’antico rituale hanno poi consegnato il decreto magistrale della costituzione della “Commanderia Lucania” ai Fratelli che con il loro grande apporto hanno reso possibile la sentita e sacra cerimonia. Sono stati dati attestati di amicizia dell’Ordine, con mansione particolare per la sua opera di vicinanza al territorio e stata data alla Banca Monte Pruno di Roscigno e Laurino ritirata dal Responsabile Area Direzione Dr. Cono Federico. Al termine ricordando il sigillo templare dei due cavalieri su un solo cavallo che rappresenta lo spirito di fratellanza e di povertà che ha sempre contraddistinto l’Ordine sin dalla sua fondazione simboleggiando la duplicità insita sia nella natura dell’Ordine, monastico e guerriero, sia in quella dell’uomo, divina a umana …Il Gran Canceliere Fra’ Rosario Nicola Luisi ha chiuso il 11 Capitolo dell’Antico Ordine del Tempio.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
stio
“Salerno una provincia da gustare”, domani la presentazione del libro di Enzo Landolfi

carabinieri-notte
Scoperti di notte nella scuola, denunciati due studenti

sede_parco
Cilento: «commissariamento del Parco è freno per lo sviluppo»

Chiudi