Dopo Agropoli anche a Milano sabotato un autovelox: "Serve solo a fare soldi" - Info Cilento
Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Dopo Agropoli anche a Milano sabotato un autovelox: “Serve solo a fare soldi”

Dopo Agropoli anche a Milano sabotato un autovelox: “Serve solo a fare soldi”

Prima Agropoli, poi Padova. In entrambi i casi l’autovelox era stato preso a fucilate. Ora un episodio simile è accaduto nei pressi di Milano.

Dopo Agropoli anche a Milano sabotato un autovelox: “Serve solo a fare soldi”

Prima Agropoli, poi Padova. In entrambi i casi l’autovelox era stato preso a fucilate. Ora un episodio simile è accaduto nei pressi di Milano.

Lo avevamo già segnalato dal nostro sito ed è nuovamente accaduto: parliamo degli autovelox presi di mira “forse” da utenti della strada che per l’occasione diventano tiratori scelti e addirittura, come nell’ultimo caso, esperti bombaroli.

L’episodio che vi narriamo è accaduto nella notte tra domenica e lunedì tra Milano e Cremona nel Comune di Mediglia. Dalla Sala Operativa hanno inviato i tecnici per le riparazioni, ma giunti sul posto è avvenuta la scoperta del sabotaggio dell’autovelox con l’uso di esplosivo ad opera di ignoti che hanno letteralmente distrutto lo strumento e non contenti gli autori hanno anche lasciato una lettera spiegando a loro dire come il dispositivo venga utilizzato solo per fare cassa e non come prevenzione per scongiurare eventuali incidenti stradali. Le indagini sono condotte dai Carabinieri di Milano. Solo pochi giorni fa altro episodio analogo era avvenuto nel Padovano nel Comune di Codevigo ignoti presero a fucilate la telecamera distruggendola, anche ad Agropoli il dispositivo fu centrato da fucilate e dopo pochi mesi riattivato.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità, In Primo Piano
Incidente sulla Cilentana: auto distrutta, due e feriti
Incidente sulla Cilentana: auto distrutta, due e feriti

Calcio: l’Agropoli lontano dal “Guariglia” anche per le prossime due gare
Calcio: l’Agropoli lontano dal “Guariglia” anche per le prossime due gare

La Fondazione Alario ad EXPO “ripensa il territorio”
La Fondazione Alario ad EXPO “ripensa il territorio”

Chiudi