Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Vallo della Lucania: 61 operai Yele verso il licenziamento

Appello ad istituzioni e magistratura: segnalate irregolarità nei passaggi di cantiere

VALLO DELLA LUCANIA. Il Commissario Liquidatore della Yele, Massimo Di Pietro, ha firmato il decreto che dà il via al licenziamento collettivo di 61 operai dell’azienda.  Si tratta di un provvedimento annunciato che interessa tutti i dipendenti che non sono stati interessati dal passaggio di cantiere.

Una brutta notizia per i lavoratori che ormai da tempo avevano lanciato un grido d’allarme per chiedere attenzione sulla vicenda.

Questa mattina hanno quindi incontrato l’avvocato agropolese Antonello Scuderi per chiedere giustizia ed hanno firmato un documento di diffida indirizzato ai Comuni, al Tribunale di Vallo della Lucania, ai sindacati e alle ditte che attualmente si occupano della gestione del servizio sul comprensorio cilentano.

A loro avviso vi sarebbero state delle irregolarità nelle procedure per il passaggio di cantiere che avrebbe portato ad escluderli. Di qui la diffida alle ditte affinché vengano integrati e ai comuni affinché eliminano ogni ostacolo in tal senso. Infine appello anche al Tribunale di Vallo della Lucania affinché faccia luce sulla vicenda.

Intanto il commissario liquidatore della Yele ha chiesto un incontro con le organizzazioni sindacali per valutare la situazione del personale.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito