Cosa mangiare per rendere le feci più morbide?

Quando le feci si induriscono, possono provocare alcune complicazioni come le difficoltà di evacuazione.

L’indurimento delle feci è uno dei sintomi più comuni della stitichezza, e si tratta di un problema che in certi casi può diventare molto difficile da combattere. Spesso, però, la causa della stipsi è da ricondurre ad uno stile di vita poco sano, che include anche un regime alimentare non corretto. Ebbene, nella maggior parte dei casi e in assenza di patologie, la correzione della dieta consente di risolvere il problema e di sciogliere le feci.

Proprio per questo motivo, nell’articolo di oggi scopriremo insieme quali sono i cibi migliori per riuscire ad ottenere questo risultato, partendo però da una premessa fondamentale.

Perché le feci diventano dure?

Le feci possono diventare dure a causa di diversi fattori, e l’alimentazione non è l’unico elemento da prendere in considerazione. Di norma conviene farsi consigliare dal proprio medico di fiducia, che potrebbe ad esempio indicare un lassativo per ammorbidire le feci, possibilmente leggero e in grado di non lasciare alcun tipo di residuo all’interno dell’intestino.

Le feci possono indurirsi anche per una scarsa assunzione di liquidi o per via di uno stile di vita sedentario, che impedisce le corrette funzionalità dell’intestino. Come detto, ci sono anche alcune condizioni che possono provocare questa problematica, ma si tratta di casi limite che devono essere sempre analizzati da un medico esperto.

Cosa mangiare per rendere le feci più morbide?

In linee generali, tutti gli alimenti ricchi di fibre risultano molto utili per la motilità dell’intestino e per ammorbidire le feci, così da favorirne l’evacuazione. Anche gli alimenti ricchi di liquidi consentono di ottenere questo risultato, quindi frutti come l’anguria sono ottimi “rimedi casalinghi” contro le feci dure.

Per quel che riguarda le verdure, la lista è molto lunga e comprende ad esempio le zucchine, gli spinaci, il cavolfiore, i broccoli, i carciofi e le melanzane. Anche i crauti possono diventare un ottimo alleato per chi soffre di stitichezza, e per chi desidera sciogliere un tappo di feci, in quanto si tratta di una verdura fermentata. E la frutta? I kiwi sono ideali per ammorbidire le feci, e lo stesso discorso vale anche per i fichi, le pere, le prugne (anche se disidratate) e le albicocche, oltre alla già citata anguria.

Pure le mele cotte entrano di diritto in questo elenco, così come i cereali integrali, lo yogurt e il kefir. Infine, si chiude citando la frutta a guscio, i semi oleosi e la frutta essiccata.

Quali sono gli alimenti da evitare?

Alcuni alimenti in particolare possono indurire le feci e causare un fastidioso blocco intestinale. Si fa ad esempio riferimento ai formaggi, ai cibi fritti, alla carne rossa, ai prodotti a base di farina bianca e ai dolci. In questo elenco rientrano anche tutti gli alimenti e le bevande con un forte potere astringente, come nel caso delle carote, delle patate, delle banane poco mature, del riso, del miele, del tè verde e del succo di limone.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente