blank

1890, la linea ferroviaria più pazza del mondo…

Da Agropoli a Mercato Cilento, con fermate a Ogliastro, Prignano, S.Antuono, Lustra e Rutino

Nel 1885 fu inaugurato il tratto di linea ferroviaria Battipaglia-Vallo della Lucania e quindi divenne operativa la Stazione di Agropoli, che fu dotata di tutti i servizi e i comfort, atti a soddisfare le esigenze dei viaggiatori dell’epoca. I collegamenti con i paesi viciniori furono assicurati da un efficace servizio di trasporti, grazie alla presenza di numerose “carrozzelle” trainate da cavalli e alle prime carrozze a motore. Proprio in quegli anni nacque l’idea ad alcuni imprenditori cilentani di portare la ferrovia anche nell’alto Cilento.

Sul settimanale “Monitore delle Strade Ferrate” del 29 novembre 1890, (Anno XXIII, n°48), fu pubblicata la richiesta presentata da una “Società Cilentana” al Regio Ministero dei Lavori Pubblici, per la concessione della costruzione e dell’esercizio di una linea ferroviaria da Agropoli a Mercato Cilento. Il progetto tecnico ambizioso, ma anche stravagante, prevedeva tre stazioni: Agropoli, Rutino e Mercato Cilento. Con fermate ad Ogliastro, Prignano, S.Antuono, S. Maria della Tempitella, Lustra.

I dati tecnici parlavano di una linea ferrata con uno scartamento di m. 0.75, per una lunghezza di m. 22.000 ed una spesa di L. 2.024.000. La pendenza massima, adottata nel profilo longitudinale, del 32 per mille e il raggio minimo ammesso in planimetria, sarebbe stato di m.75. Le “opere d’arte” proposte lungo la tratta Agropoli-Mercato Cilento erano ben 192.

Delle quali:

– n°91 a travata metallica con luce complessiva di m. 377.50;

– n°101 in muratura, della luce da m. 1 a m. 3;

– n°10 gallerie, per una lunghezza totale di m. 839.

La società cilentana, per la realizzazione della ferrovia Agropoli-Mercato Cilento, aveva chiesto al Regio Ministero dei Lavori Pubblici un sussidio di L. 3.000 a chilometro per la durata di 70 anni. Non conosco la risposta a questo ambizioso progetto, ma di sicuro sappiamo che la linea ferroviaria Agropoli-Mercato Cilento non è stata realizzata.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Apicella

Editore di libri Turistici e Storici. Scrittore e ricercatore di storia locale. Tra le numerose iniziative culturali-sociali da annoverare: l'idea progetto per la realizzazione del Parco Archeologico nel Borgo Antico di Agropoli, di un Museo Civico nel Castello Greco-Bizantino e di un Parco Fluviale nel Fiume Testene. Da sottolineare, l'importante ricerca storico-religiosa sulla presenza di San Francesco d'Assisi ad Agropoli. Nel 2000 ha fondato l'Associazione Sbandieratori Agropolesi. E' amministratore di numerose pagine “Facebook” di promozione turistica, storica e per il tempo libero.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!