Vallo della Lucania: cosa sarà da grande Piazza Vittorio Emanuele? - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Vallo della Lucania: cosa sarà da grande Piazza Vittorio Emanuele?

Il centro della città

Con l’installazione dell’opera d’arte si è completata la riqualificazione del centro di Vallo della Lucania. Sulla nuova piazza Vittorio Emanuele II si sono spesi fiumi di parole. Il restyling del centro cittadino ha fatto discutere tutti, ma proprio tutti, dalla fase progettuale all’inaugurazione. Maggioranza e opposizione, ma anche singoli cittadini, si sono divisi sulla necessità di realizzare l’opera, sui costi, sul disegno. Insomma Vallo della Lucania per piazza Vittorio Emanuele II sembra essersi spaccata in due.

Vallo della Lucania: cosa sarà da grande Piazza Vittorio Emanuele?

Con l’installazione dell’opera d’arte si è completata la riqualificazione del centro di Vallo della Lucania. Sulla nuova piazza Vittorio Emanuele II si sono spesi fiumi di parole. Il restyling del centro cittadino ha fatto discutere tutti, ma proprio tutti, dalla fase progettuale all’inaugurazione. Maggioranza e opposizione, ma anche singoli cittadini, si sono divisi sulla necessità di realizzare l’opera, sui costi, sul disegno. Insomma Vallo della Lucania per piazza Vittorio Emanuele II sembra essersi spaccata in due.

Sia chiaro: critiche o elogi sono legittimi, oguno può esprimere le sue idee e soprattutto non si può pensare di uniformare gusti e pensieri. Ben vengano anche le critiche, dunque, che andavano messe in conto già quando il rifacimento del centro cittadino era solo un’idea embrionale. Ciò che conta ora, a nostro modesto avviso, è capire cosa sarà “da grande” Piazza Vittorio Emanuele II. La parola d’ordine in tal senso è programmazione, in realtà un concetto che si sarebbe dovuto tenere in mente già agli albori del progetto. Pensare solo adesso se aprire o no il centro al traffico è già un errore. Il concetto doveva essere ben chiaro prima, e forse lo era considerato la presenza di delibere che regolano la viabilità anche post lavori. Ma a questo punto è inutile temporeggiare temendo le critiche, bisogna agire. In tal senso un esempio illustre arriva da Agropoli: a distanza di quasi 15 anni dall’istituzione dell’isola pedonale in centro, c’è ancora oggi chi vorrebbe la riapertura al traffico. I più, però, sono stati accontentati con la realizzazione di nuove aree di sosta gratuite (create a discapito anche dello storico campo sportivo “Gino Landolfi”) che hanno migliorato l’afflusso di cittadini e turisti. L’isola pedonale di Agropoli è diventata quindi un punto di riferimento importante per il comprensorio, complici anche i continui eventi che vengono organizzati.

Anche Vallo della Lucania dovrebbe, a questo punto, capire in quale direzione andare. Piazza Vittorio Emanuele II può diventare il salotto del Cilento? I programmi dell’amministrazione consentiranno di attirare persone in centro pur senza il passaggio delle auto? In caso contrario è meglio ritornare agli albori. Ciò che importa è decidere subito, domani – come oggi – è già tardi.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità
fossile
Dinosauri e specie sconosciute: ecco perché visitare il Museo di Magliano

randagi
Problema randagismo nel Vallo di Diano, domani un incontro

fichi
Nel Cilento una due giorni dedicata ai “frutti antichi”

Chiudi