AttualitàCilento

Agropoli: “Città in mano alla criminalità? Chi lo dice vive in un altro mondo”

Sindaco replica al commissario Lega

«Chi descrive Agropoli come una città in mano alla criminalità di ogni genere – afferma il primo cittadino di Agropoli –  vive in un altro mondo. Per quanto concerne la rapina di sabato scorso, ovviamente sono situazioni che non devono verificarsi e siamo pronti anche ad implementare il sistema di videosorveglianza in alcuni punti. Per fortuna, si è trattato di un caso isolato».

Così il sindaco di Agropoli risponde alle polemiche del commissario della Lega che aveva posto sotto i riflettori l’attenzione sicurezza (leggi qui).

«Venendo alla vicenda dei rom, non consentiamo ad alcuno di utilizzarla ai soli fini della propaganda, piuttosto – precisa Coppola – ci saremmo attesi l’appoggio di tutte le forze politiche in merito ad una questione che, monitorata da tempo, è scoppiata ora. Per questo motivo, abbiamo deciso di porre alla stessa un freno, perché si erano superati i limiti. In ultimo, ci tengo a sottolineare che la sicurezza in questo momento è affidata al capitano della Compagnia Carabinieri di Agropoli, Francesco Manna e i suoi uomini; alla Compagnia della Guardia di Finanza, diretta dal capitano Ciro Sannino; alla Guardia Costiera diretta dal tenente di vascello Giulio Cimmino; al Comando di Polizia Municipale, comandato dal maggiore Carmine Di Biasi. E mi sento di affermare che siamo in mani sicure. Metterlo in dubbio vuol dire screditare il loro lavoro».

«Tutte queste chiacchiere – conclude – hanno tutto il sapore della strumentalizzazione politica, la quale non fa altro che danneggiare l’immagine della nostra città».

Tags

6 commenti

  1. Siamo in balia di zingari e stranieri,e gran parte delle donnine che stanno in litoranea abitano qui,compresi chi le gestisce. E si vedono per le nostre strade ,svegliati Coppola ,a befana non esiste

  2. Il sindaco insieme all’amministrazione sono colpevoli dello stato in cui è ridotta Agropoli, è ovvio che dice che non è vero! Mica può ammettere la propria colpevolezza? Dire che ad Agropoli non c’è criminalità significa coprire i criminali sindaco!

  3. Io non credo a Coppola ma credo ciecamente a ciò che dice la Direzione Antimafia e dice che la criminalità ad Agropoli c’è ed è organizzata. Coppola non è superiore alla Direzione Antimafia, anzi il sindaco ha screditato il lavoro della Direzione Antimafia dicendo che ad Agropoli non c’è criminalità. È come se tacitamente dicesse che la Direzione Antimafia è bugiarda.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito