Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova

Monte San Giacomo turismo. Scopri il comune di Monte San Giacomo

Monte San Giacomo, il casale normanno alle pendici del Cervati.

La Storia di Monte San Giacomo.

Il comune di Monte San Giacomo è situato alle pendici del monte Cervati.
La sua fondazione risale al periodo della dominazione Normanna, ma sul territorio sono presenti siti preistorici risalenti a circa 40.000 anni fa. Il nome deriva dal culto dell’apostolo di Spagna Santo Jacopo di Diano.
Le vicende storiche intorno all’anno mille furono molto dure, prima con le invasioni barbariche, poi con quelle di Longobardi, Saraceni e Arabi. Con l’arrivo dei Normanni la situazione politica, sociale, economica e religiosa migliorò. Il Vallo di Diano aveva la collina come riferimento insediativo e produttivo, coi casali idonei all’allevamento e la pianura per un rapporto più diretto con terra idonea alla coltivazione e trasformazione dei prodotti (cereali, olivi,etc). Con gli anni gli abitanti discesero fino alla fontana dove si fondò la Chiesa di San Giacomo. L’espansione successiva fino all’Ariella permise la costruzione di edifici nobiliari, richiamanti alla mente i nomi di illustri famiglie; quali i Marone, i Nicodemo, i Gorrese. Nel 1933 si registrarono moti popolari contro i soprusi del Podestà e del regime fascista.
Il nucleo abitativo si articola nelle vicinanze della chiesa Madre dedicata a S. Giacomo, al cui interno si trovano sculture in legno e tele molto interessanti.

panorama_monte_san_giacomo

Un panorama del comune

Cosa Visitare a Monte San Giacomo.

Di grande pregio sono le chiese del territorio. La più antica è la Chiesa Madre San Giacomo Apostolo risalente al ‘500. Risalgono invece al ‘700 la Chiesa di Sant’Antonio (1717) e la Cappella di San Gaetano del ‘700. Interessanti sono anche la Fontana del XVI secolo al centro del paese, l’antico Campanile del ‘500 il Palazzo Marone e l’Archeodromo dei Vallicelli. Tra le aree di interesse naturalistico si segnalano la Grotta del Munaciello, la Grotta dei Vallicelli e l’Inghiottitoio del Pian di Varlacarla.

© 2017 InfoCilento, Registrazione Tribunale di Vallo della Lucania nr. 1/09 del 12 Gennaio 2009. Editore: Casa Editrice Qwerty, iscrizione al R.O.C. nr. 15995. P.iva 04285240653.

Copyright © 2017 Infocilento | Cookie & Privacy Policy
Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà di Casa Editrice Qwerty. Testi, immagini e commenti, non possone essere utilizzati senza espressa autorizzazione. Per le notizie riportate da altre testate giornalistiche o siti internet sarà sempre citata la fonte d'origine. Dove non sia stato possibile rintracciare gli autori o aventi diritto delle notizie riportate i webmaster si riservano, opportunamente avvertiti, di dare loro credito.

Top