Gold Metal Bank
In Primo PianoVallo di Diano

Teatro di Casalbuono, iniziata la programmazione artistica

Diversi gli appuntamenti in programma

Il Coordinamento Annia, con il patrocinio del Comune di Casalbuono, dopo la presentazione del 2° Memorial “Massimo Troisi” ed il suo Cartellone artistico 2017/2018, del 30 novembre scorso, ha iniziato la sua programmazione con grande successo di pubblico, per i primi due spettacoli del 3 e del 17 dicembre.

Questo Teatro è differente… è trasparente… come ribadiscono le vetrate che danno sul foyer! Ci sono idee, luoghi ed atmosfere inimitabili, perché la differenza la fanno gli uomini e le donne che si incontrano per dare forma ai pensieri.

C’è un Teatro che Ama la sua Terra… c’è un Teatro del Popolo che sa far vibrare cuori ed anime, questo è l’Auditorium comunale “Massimo Troisi” di Casalbuono. Il Teatro che bacia e si lascia baciare dalla Campania e dalla Basilicata, come l’antica Lucania.

Il Coordinemento Annia, che gestisce il Teatro, vuole lasciare il segno anche in questo periodo natalizio sia con gli spettacoli sia con le mostre. Per quest’ultime, il  foyer ospita i presepi artistici dell’Associazione “Amici del Presepe”, sez. “Gallo” di Padula (Sa), fino a dopo l’Epifania.

Mentre, sabato 30 dicembre, alle ore 20:30, con ingresso libero ed obbligo di prenotazione, verrà offerto agli spettatori uno spettacolo di Natale trasversale, adatto ai bambini ed agli adulti, alle famiglie che avranno il piacere di ritrovarsi con la magia dei Burattini del Teatrino Pellidò, che presenta, in una versione unica per il teatro, “I semini di Natale” di e con Vincenzo Di Maio, prima artista del Vallo di Diano che avrà l’onore di inaugurare la carrellata di spettacoli portati in scena da professionisti della nostra Terra, come i seguenti che vedranno alternarsi in scena Cristina Cappelli, Antonio Barone, Totino Melillo, Ness, Nicola Linfante, Alessia Mazzariello, Andrea D’Ambrosio ed Enzo D’Arco. Al termine dello spettacolo lieto brindisi al nuovo anno, insieme agli spettatori, perché il Teatro è una “casa” e  rappresenta una famiglia.

Si aprirà il nuovo anno domenica 7 gennaio, alle ore 18:30, con un classico del Teatro Eduardiano, ovvero “Uomo e Galantuomo”, dove l’ironia, i sentimenti e la capacità di essere sempre attuale, saranno resi unici dalla sperimentazione della messa in scena che ha fatto la Compagnia “Teatro dei Dioscuri”.

Questo e tanto altro propone il Coordinamento Annia.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker