Caselle: conferita cittadinanza al ”Milite Ignoto”

L'iniziativa è estesa anche a tutti gli uomini e le donne impegnati in prima linea contro il Covid-19

Anche il comune di Caselle in Pittari ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria al ”Milite Ignoto”. Quest’anno, infatti, ricorre il centenario della traslazione e tumulazione del Milite Ignoto (che avvenne a Roma l’11 Agosto 1921 presso il sacello dell’Altare della Patria nella capitale).

Ai giorni nostri, l’iniziativa è però più estesa e non si riferisce soltanto a tradizione ormai consolidate, ma ”può essere riconosciuto ed esteso a tutti gli uomini e le donne impegnati in prima linea contro il Covid-19, e a tutti gli uomini e donne che, pur avendo lottato fino all’estremo delle proprie forze, non sono riusciti a sconfiggere l’invisibile nemico e non hanno avuto neanche un degno funerale”.

L’Ente ha recepito la proposta dell’ANPCI, che si esprimeva in tale direzione tramite la sua presidente Franca Biglio.

Un’iniziativa che giorni fa è stata approvata anche dal comune di Agropoli.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it