Capaccio, parcheggi selvaggi: 55 automobilisti multati - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Capaccio, parcheggi selvaggi: 55 automobilisti multati

capaccio_parcheggi

Il primo fine settimana di attivazione del “Progetto di mobilità ed accesso alla costa di Capaccio Paestum e di protezione della duna e del giglio” ha dato esito positivo.

Capaccio, parcheggi selvaggi: 55 automobilisti multati

Il primo fine settimana di attivazione del “Progetto di mobilità ed accesso alla costa di Capaccio Paestum e di protezione della duna e del giglio” ha dato esito positivo.

Sono stati diversi, infatti, gli automobilisti che hanno accolto l’invito dell’amministrazione comunale ad utilizzare i due parcheggi comunali situati a monte della pineta, anziché parcheggiare l’auto lungo la strada litoranea. Tuttavia, anche nel fine settimana appena trascorso, non sono mancati i trasgressori: la polizia locale ha multato ben 55 automobilisti che avevano parcheggiato le automobili in doppia fila o sulle dune.
In base al progetto, sono state attivate due aree di sosta a pagamento, custodite, a monte della pineta, dalle quali i bagnanti possono raggiungere la spiaggia con delle navette. L’area di sosta A a Varolato, nei pressi del Campeggio Desiderio, e l’area di sosta B a Laura, nei pressi dell’Hotel Le Palme.

Il sindaco Italo Voza e l’assessore alle Attività Produttive Nicola Ragni hanno scritto una lettera di ringraziamento ai gestori degli stabilimenti balneari perché il buon esito del primo fine settimana si deve anche alla loro collaborazione.

«In primo luogo desideriamo ringraziare ognuno di voi per la disponibilità e la collaborazione dimostrate. – spiega la missiva – Però dobbiamo anche chiedere un ulteriore impegno per fa sì che sin da sabato e domenica prossimi, giorni nei quali si prevede un grande afflusso di auto, le cose funzioni ancora meglio e ci siano quanti meno disservizi possibili».

Nella lettera si precisa anche che «le auto dovranno sostare su una sola fila a destra e una sola fila a sinistra, indipendentemente se le stesse superino la linea bianca di delimitazione della carreggiata o meno. Inoltre le auto dovranno sostare sul limite della carreggiata senza invadere l’arenile o la duna». La protezione civile e la polizia locale saranno presenti sia per dare indicazioni che per reprimere eventuali comportamenti anomali.

«Per ultimo e nello spirito di massima collaborazione, ribadiamo che, una volta giunti alla mezzanotte, il volume della musica deve essere abbassato al minimo per consentire ai cittadini che abitano nelle case vicine oppure che sono ospiti delle strutture ricettive di poter riposare».

Il servizio, a cura dell’Azienda Speciale Paistom, è attivo ogni giorno, fino al 31 agosto, dalle 8 alle 19. In entrambe le aree di sosta sono presenti volontari della protezione civile di Capaccio Paestum. Al costo di 5 euro ad automobile è possibile lasciare la vettura in sosta per l’intera giornata e usufruire del servizio di navetta, senza incorrere nel rischio delle sanzioni previste parcheggiando l’automobile laddove è vietato (le sanzioni, a seconda della violazione, vanno da un minimo di 41 a un massimo di 180 euro).

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
treno
Valiante (Pd) “Caro Delrio, occupati delle condizioni dei treni nel Cilento”

sacco_versi
Premio “Un sacco di versi”, il territorio che diventa poesia

agostino_dispirito
Calcio, Serie D: Di Spirito lascia la Gelbison

Chiudi