Gold Metal Fusion
AttualitàCilentoFoodIn Primo Piano

Vino e fichi del Cilento protagonisti al San Carlo

I fichi Santomiele e il vino San Salvatore degustati sulle musiche di Mozart

Anche il Cilento protagonista di Opera Wine Lab, il percorso sensoriale che coniuga il mondo dell’Opera con il Winetasting. Il progetto, realizzato dal Teatro San Carlo con l’Associazione Wine&Thecity accompagna à i partecipanti in un percorso integrato multisensoriale attraverso i linguaggi della musica, del teatro e della degustazione di vino con l’idea di creare un vero e proprio “distillato” esperienziale. Vista, Udito e Tatto saranno protagonisti dell’esplorazione guidata da un Formatore del Teatro di San Carlo, mentre un Sommelier dell’Ais Napoli stimolerà, attraverso la degustazione, Gusto e Olfatto. Gli appuntamenti hanno preso il via lo scorso 14 marzo presso il Teatro San Carlo.

Il Cilento sarà protagonista sabato 13 aprile. I corsisti potranno cimentarsi nel laboratorio di Corpo Poetico: sulle musiche dell’Opera Don Giovanni di Mozart verranno guidati dalla Formatrice Francesca Pecoraro alla riscoperta dell’energia insita del proprio corpo e della sua forza poetica e comunicativa. Il corpo visto come scrigno di emozioni da rivelare e vivere mediante l’ascolto, il movimento, la relazione con lo spazio circostante e la drammaturgia della gestualità. Al termine della lezione si brinderà con i vini dell’Azienda cilentana San Salvatore 1988: lo spumante brut rosé Gioì un vino fresco al palato e piacevole da bere, ricco di sentori di frutti a bacca rossa con note di agrumi e pane; il Vetere Paestum l’aglianico rosato igp estremamente delicato ed elegante, caratterizzato da aromi di fiori e frutti a bacca rossa. In abbinamento ai vini le golose creazioni a base di fichi e cioccolata dell’opificio Santomiele di Prignano Cilento.

L’Opera Wine Lab sta riscuotendo fin ora un grande successo; proseguirà fino al prossimo 15 giugno.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito