Cilento: studenti in fattoria per riscoprire le antiche tradizioni contadine - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Cilento: studenti in fattoria per riscoprire le antiche tradizioni contadine

bambina_fattoria

Gli studenti della scuola dell’infanzia e primaria trascorreranno una giornata a contatto con gli animali e adotteranno un ulivo.

Cilento: studenti in fattoria per riscoprire le antiche tradizioni contadine

Gli studenti della scuola dell’infanzia e primaria trascorreranno una giornata a contatto con gli animali e adotteranno un ulivo.

Oggi, domenica 29 maggio, si rinnova il suo appuntamento annuale il progetto Fattoria Didattica ed Adotta un albero di Ulivo promosso dal Poggio del Cardinale Spa a San Nicola di Centola in collaborazione con la scuola dell’infanzia di Casaletto Spartano. Un percorso didattico per bambini delle scuole dell’infanzia e primarie per fargli riscoprire un mondo spesso dimenticato o sconosciuto: il mondo delle antiche tradizioni contadine legate alla natura. Nel corso della mattinata, gli alunni delle scuola dell’infanzia visiteranno la fattoria didattica allestita dal Poggio del Cardinale e i tanti laboratori creati dalle proprietarie le Dott. Maria e Veronica Di Vece.

La giornata didattica out-door prevede un percorso immersi nella natura a contatto con gli animali, molto coinvolgente, con un tesoro finale. Ma vediamo nello specifico cosa i bambini possono trovare alla fattoria didattica accompagnati dai loro insegnanti, dai genitori o da soli durante i campi organizzati. I bambini saranno tutto il giorno a contatto con animali: pulcini, galline, conigli, capre, pecore, cavalli, maiali e tutti i piccoli cuccioli presenti in fattoria.

Ci sarà anche l’adozione di un albero di ulivo, l’albero amico intitolato alla scuola dell’infanzia di Casaletto Spartano. Inoltre affronteranno sfide, canteranno delle canzoni che spiegano la natura, impareranno tradizioni ed usi del territorio, verranno a conoscenza delle erbe officinali e aromatiche ed il loro utilizzo, visiteranno il borgo antico, assaggeranno l’acqua della sorgente e come merenda mangeranno come da tradizione il pane e l’olio extravergine di oliva. Saranno allestiti il laboratorio di pasta fresca, il laboratorio sulla lavorazione del pane, la mungitura ed il laboratorio sulla trasformazione del latte in formaggio.

L’obbiettivo è quello di trasferire agli alunni i valori che ruotano attorno all’ambiente, alla natura, al mondo dell’agricoltura, mettendo in primo piano l’alimentazione, la tutela dell’ ambientale, la sensibilizzazione verso gli animali e lo sviluppo sostenibile del territorio.

Al termine dell’ appuntamento, gli alunni riceveranno una pergamena con l’attestato di partecipazione di piccolo esploratore.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
ss19pertosa
Donna trovata morta in strada all’alba

incendio4agropoli
Incendio nella notte: due auto distruttee, una terza danneggiata | FOTO

elezioni_comunali2
Elezioni 2016, scatta il countdown: tra una settimana si vota. Ecco tutti i candidati

Chiudi