"Una mano alla cultura del Cilento", al via la seconda edizione - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

“Una mano alla cultura del Cilento”, al via la seconda edizione

Il Porto di Palinuro

Al via la seconda edizione di “Una mano alla cultura del Cilento”. Il programma

“Una mano alla cultura del Cilento”, al via la seconda edizione

Riprendono gli incontri e le iniziative culturali rientranti nel progetto “Una mano alla cultura del Cilento”, giunto alla sua 2° edizione e voluto e organizzato dall’Ass. Cult. “Capo Palinuro – P. Virgilio Marone” e dal Comune di Centola-Palinuro.


È fissata infatti per sabato 25 luglio “Palinuro MED anni ‘70”, la rinomata manifestazione in ricordo del 1° Club Med in Italia.
Correva l’anno 1954 e al Sud della Penisola, nell’ansa meridionale del golfo di Salerno, Marina di Camerota prima, con la spiaggia di Lentiscelle, e Palinuro poi, con la spiaggia delle Saline, rappresentarono, per il Cilento, ancora troppo poco conosciuto, il cambio di passo nell’economia e nello sviluppo sociale e culturale, entrando nel mondo del turismo internazionale e di qualità.
E fu proprio quella natura “selvaggia”, così libera dalla pesante mano dell’uomo, a far sì che il Club Mediterranée trovasse i requisiti voluti dal suo fondatore, Gerard Blitz, e da Gilbert Triganò, ideatore di un turismo nuovo, per fondare un villaggio vacanze fatte di mare, sole, natura.
Il Club MED diede lustro e splendore a Palinuro e a tutto il Cilento, favorendo lo sviluppo turistico ed economico (si cominciarono a costruire alberghi, ristoranti e ville affidati a rinomati architetti del momento) e incentivando gli scambi sociali e culturali.
Sono trascorsi 61 anni, ma il ricordo del Club MED a Palinuro è rimasto vivo e forte, soprattutto in coloro che lo hanno vissuto in prima persona e non smetteranno mai di evocarne gli antichi fasti.
L’Ass. Cult. “Capo Palinuro – P. Virgilio Marone”, nella persona del presidente, il dott. Antonio Rinaldi, e il Comune di Centola-Palinuro, nella persona del sindaco, Carmelo Stanziola, insieme al direttore artistico Carlo Sacchi, rafforzano l’identità del Cilento, confermando Palinuro come icona e fiore all’occhiello della cultura cilentana.
In occasione della manifestazione, giunta alla sua 2a edizione, è stato istituito per la prima volta in assoluto un premio che sarà conferito a un personaggio politico che in questi anni ha fatto della cultura e del turismo uno strumento per aprire nuovi orizzonti e prospettive economiche, il neo presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.
È stato peraltro stabilito che anche per le prossime edizioni sarà scelto un politico per quanto ha fatto e quanto probabilmente farà in futuro per lo sviluppo e la promozione del territorio.
Sabato 25 luglio, dunque, Palinuro rivivrà l’emozione del Club MED, in una giornata interamente dedicata alla cultura e non solo.
La manifestazione avrà inizio a partire dalle ore 9:30 con il giro inaugurale a cura del corpo bandistico “Città di Agropoli”, diretto dal Mº Giuseppe D’Angelo.
Alle ore 11:00 è prevista una gita in barca, previa prenotazione presso la Cooperativa del Porto, con partenza dal porto di Palinuro, visita alla “Grotta Azzurra” e pic-nic sulla spiaggia della “Baia della Molpa”. Il rientro è previsto per le ore 16:00.
Subito dopo, alle ore 17:00 in via S. Paolo si assisterà all’apertura del parco giochi “I giardini”, con gruppi di animazione e la presenza dei caratteristici asinelli.
È fissata per l’ora del tramonto, intorno alle 19:00, la grande sfilata dei costumi tipici degli anni ’70.
La serata continuerà poi, a partire dalle ore 21:00, con vari momenti di intrattenimento, spettacolo e cultura.
La conduzione dello spettacolo è stata affidata a Gino Cogliandro, comico, attore e cabarettista, che animerà la serata con la sua straordinaria e contagiosa allegria.
Per l’occasione sarà inaugurata la targa commemorativa all’architetto Alfredo Cravagnuolo e presentato il libro “La dolce vita… di Palinuro”, scritto da Raffaele Saulle.
A seguire, la proiezione di “Odissea 2001” con la cover anni ’70.
Accanto ai momenti esplicitamente culturali non mancheranno quelli di spettacolo puro e tanto divertimento.
Antonietta Ambra ed Emilio Scarpato detto “Bobbo” si esibiranno nel tango argentino e saranno anche elette le nuove reginette di bellezza: Miss Palinuro e Miss Club-Med, concorso realizzato a cura di Lino Miraldi.
Infine, la serata si concluderà, all’insegna dello spettacolo, con l’esibizione dell’artista Joe Tortorelli, protagonista del musical “Romeo e Giulietta”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità
ambulanza
Caos sanità, la rabbia dei primi cittadini

capaccio_porta_cilento
I prodotti tipici del Cilento in mostra a Capaccio

roccagloriosa
Roccagloriosa in festa per Sant’Antonio Abate nel ricordo di “Sciusciu”

Chiudi