Elezioni: gli scrutini lunedì 13 giugno. 23 i comuni di Cilento e Diano al voto

Priorità al referendum. Gli scrutini per le elezioni comunali in programma a partire dalle ore 14:00 del 13 giugno

Inizieranno lunedì 13 giugno alle ore 14 gli scrutini per le elezioni comunali. Lo ha reso noto la Direzione Centrale per i Servizi Elettorali del Ministero dell’Interno con una circolare, già pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Elezioni: le operazioni di voto e gli scrutini

I cittadini di 23 comuni di Cilento e Vallo di Diano saranno chiamati alle urne non solo per rispondere a cinque quesiti referendari sulla giustizia ma anche per rinnovare i consigli comunali. Si vota dalle ore 07:00 alle 23:00 del 12 giugno; una volta chiuse le urne si procederà allo scrutinio per i referendum.

Soltanto il giorno seguente, 13 giugno, a partire dalle 14:00, inizierà lo spoglio per le amministrative. Bisognerà attendere 24 ore, quindi, per conoscere sindaci e consiglieri comunali eletti.

Le regole per i pazienti covid

Anche quest’anno, oltre ai seggi speciali istituiti presso i presidi ospedalieri, sarà previsto il voto domiciliare per chi è in isolamento a causa del covid. In questo caso sarà necessaria una dichiarazione da inviare al comune nella quale si attesta la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e il certificato medico.

I comuni al voto

Saranno 23 i comuni chiamati alle urne il prossimo 12 maggio. Agropoli, Albanella e Cicerale vengono dal commissariamento. A questi si aggiungono Alfano, Buccino, Buonabitacolo, Camerota, Centola, Cicerale, Magliano Vetere, Montecorice, Piaggine, Petina, Pisciotta, Prignano Cilento, Roscigno, Rutino, Sacco, Sanza, Sant’Arsenio, Sapri, Stella Cilento e Stio.

CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente