Fondi per gli enti in difficoltà: risorse anche a Petina

“L’importante sostegno economico che la Legge di Bilancio destina ai Comuni del salernitano in deficit strutturale è il segno di una grande attenzione politica verso le comunità locali"

PETINA. Dal Governo i fondi in favore degli enti in difficoltà finanziarie imputabili alle condizioni socio-economiche dei territori. Le risorse sono previste dalla Legge di Bilancio e verranno assegnate con decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. 19 i comuni italiani destinatari delle risorse. Tra questi c’è anche Petina che otterrà circa 32mila euro per il 2020 e 16mila euro per ciascuno dei due anni successivi, fino a 64mila euro complessivi. Nel territorio salernitano risorse anche a Contursi Terme, Scafati, Acerno, Battipaglia, Nocera Inferiore ed Eboli.

blank

“L’importante sostegno economico che la Legge di Bilancio destina ai Comuni del salernitano in deficit strutturale è il segno di una grande attenzione politica verso le comunità locali, su cui non devono pesare le conseguenze di anni di precedenti cattive amministrazioni”, dichiara Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali, commentando l’avvio della discussione sulla manovra finanziaria alla Camera dei deputati.

“L’articolo 143 della Legge di Bilancio – commenta il parlamentare – per iniziativa della maggioranza di governo, incrementa il fondo per il sostegno ai comuni in deficit strutturale di 100 milioni di euro per il 2021 e 50 milioni per il 2022 e dispone in ordine ai criteri per il riparto di tali risorse. Milioni di euro di contributi per il periodo 2020/2022 che consentiranno agli enti locali in difficoltà finanziaria per ragioni legati a condizioni socio-economiche dei territori di riportare le finanze in equilibrio senza pesare sui cittadini e senza tagliare i servizi. Si tratta di uno sforzo importante che abbiamo compiuto e che porteremo avanti, nelle commissioni e poi in Aula, per dare un sostegno reale e tangibile alle comunità locali”.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it