Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Estate sicura: ad Ascea l’operazione “grande fratello”

Attive le telecamere per garantire più controlli sul territorio

Estate sicure nel Cilento, scatta l’operazione «grande fratello». Ad Ascea sono in funzione ben otto telecamere, sistemate in punti strategici per garantire un più attento controllo del territorio soprattutto lungo la fascia costiera. Monitorare spiagge, piazze e strade cittadine. È una delle tante azioni messe in campo dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pietro D’Angiolillo, per garantire una estate tranquilla a residenti e turisti.

In questi giorno di ferragosto nella nota località balneare si registrano migliaia di presenze. A garantire l’ordine e la sicurezza anche quattro associazioni di volontariato che svolgono, con ventiquattro uomini in campo nell’arco delle ventiquattr’ore, vigilanza ambientale coordinate dal responsabile del servizio di polizia locale. «Vogliamo garantire un’estate all’insegna della serenità – afferma il sindaco – e prevenire eventuali problemi di ordine pubblico. Anche quest’anno abbiamo chiesto al questore di Salerno di intensificare la presenza di poliziotti per un adeguato controllo nel periodo estivo». Nei giorni scorsi un blitz sul lungomare cittadino. La polizia locale ha effettuato il sequestro amministrativo di un gran quantitativo di merce di vario genere a cinque extracomunitari e un cittadino italiano che esercitavano la vendita abusiva sulla spiaggia. Il valore della merce è di 5mila euro, mentre le sanzioni inflitte ammontano ad oltre 10 mila euro.

«Un’ azione necessari – dice il sindaco – per evitare la concorrenza sleale nei confronti delle attività commerciali che rispettano le norme e pagano le tasse». Blitz contro i venditori ambulanti abusivi anche a Camerota. I carabinieri guidati dal comandante Francesco Carelli, e i vigili urbani hanno passato al setaccio un lungo tratto della costa di Marina di Camerota e hanno fermato e identificato diversi soggetti. Erano tutti intenti a vendere materiale contraffatto tra gli ombrelloni degli stabilimenti balneari in questo periodo pieni di turisti. I militari hanno proceduto al sequestro della merce: occhiali, bracciali, collane, orecchini, foulard e tanto altro ancora. L’operazione rientra nel piano Spiagge sicure. «Nei prossimi giorni ci saranno altre azioni di questo genere», assicura il sindaco Mario Salvatore Scarpitta,

Tags

2 commenti

  1. Si vede … la notte nn si dorme ragazzi che giocano a pallone e urlano , il servizio notturno dov è???

  2. Un grande fratello ipovedente: tutti quelli che sporcano, schiamazzano di notte, pescano dove e quando non si potrebbe lasciando come simpatico ricordo vermi e ami sulla battigia, i sub con fucili sulla spiaggia per lui sono invisibili

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito