Troppe tasse da pagare, parroco lancia l'allarme: santuario a rischio chiusura - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

Troppe tasse da pagare, parroco lancia l’allarme: santuario a rischio chiusura

L’allarme lanciato durante la funzione di Pasqua. I gestori del santuario dovranno pagare 90mila euro di tasse al comune.

Troppe tasse da pagare, parroco lancia l’allarme: santuario a rischio chiusura

L’allarme lanciato durante la funzione di Pasqua. I gestori del santuario dovranno pagare 90mila euro di tasse al comune.

CAPACCIO. Hanno destato molta preoccupazione tra i fedeli che la mattina di Pasqua erano presenti alla messa delle 11 al Getsemani, le dichiarazioni del celebrante, che ha spiegato che a causa di tasse molto esose da parte del Comune, al quale il santuario dovrebbe circa 90 mila euro, si rischia di chiudere. In realtà il Getsemani, di cui sono custodi i preti dell’ordine degli Oblati di San Giuseppe, non è soltanto un luogo di preghiera: annessa alla struttura religiosa, infatti, vi è anche un albergo. E le tasse, relative a più anni, fanno riferimento proprio all’albergo.
Come molte altre strutture ricettive di Capaccio, anche il Getsemani è stato oggetto di accertamenti da parte della Soget. Per quanto riguarda il pagamento della spazzatura, è stata data la possibilità di rateizzare i pagamenti.
«I preti del Getsemani, tra settembre e ottobre dello scorso anno, hanno firmato un concordato con il Comune e la Soget, che stanno pagando regolarmente. – spiega l’assessore al Bilancio Fabio Spagnuolo – Per quanto riguarda l’Imu, invece, c’è stato un contenzioso vinto in primo grado dal Getsemani e per il quale il Comune ha ritenuto di fare appello, come previsto in questi casi».

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità, In Primo Piano
Capaccio, s’insedia Consiglio Comunale dei Ragazzi: giovedì la prima seduta

Clamoroso! Il Meeting del Mare lascia Marina di Camerota

Balordi in azione, vandalizzata una cappella

Chiudi