Formaggi e cosmetici dal Cilento al Salone del Gusto di Torino

Al Salone del gusto di Torino, formaggi e cosmetici innovativi dal Cilento, che raccontano la ricerca dalla quale sono nati

I sapori del Cilento approdano al Salone del Gusto che ha aperto i battenti oggi a Torino. I formaggi e i cosmetici prodotti nell’ambito del progetto Caprini Erbosi saranno infatti presenti negli spazi espositivi organizzati da Slow Food che raccontano il cibo dei nostri giorni e le prospettive legate al mondo della ricerca.

Caprini Erbosi al Salone del Gusto i formaggi del Cilento

In questo contesto rientra l’evento proposto dal Gruppo Operativo di Caprini Erbosi, che consegna all’attenzione della platea internazionale del Salone i primi risultati tangibili.

Un lavoro di sperimentazione condotto per oltre un biennio, che ha portato alla realizzazione di formaggi caprini arricchiti dalle essenze della flora campana, freschi spalmabili e semistagionati. Ciò grazie al lavoro del team di ricerca CREA-ZA e UNISA Difarma, in collaborazione con la Fattoria del Gelso Bianco in Cilento.

I cosmetici

Altro tema forte della ricerca, una linea di cosmetici innovativi a base di siero di latte di capra (residuo delle lavorazioni) e di estratti di piante mediterranee, messe a punto presso il DIFARMA dell’università di Salerno. Il mondo della biodiversità vegetale regionale, fil rouge dell’intero progetto, è gestito in collaborazione con l’Azienda Agricola Caselle di Pontecagnano (Elody).

Saranno presentati formaggi e cosmetici che comunicano un forte legame con la biodiversità del Cilento e per questo, ambiscono ad indirizzare le aziende verso produzioni più attente e consapevoli delle richieste di mercato.

I formaggi caprini e la linea di cosmetici sono già pronti per la degustazione guidata. L’appuntamento è in programma Sabato 24 settembre alle ore 10 presso lo stand della Regione Campania.

Il Salone del Gusto

Il Salone del Gusto si tiene a Torino dal 22-26 settembre. Previsti una serie di eventi e spazi espositivi organizzati da Slow Food. Qui verrà raccontato il cibo dei giorni nostri. Previsto incontri gastronomici e culturali, voci regionali ed esperienze che provengono dall’estero. Si punta a portare avanti la filosofia del mangiar bene, del nutrirsi in modo pulito e giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.