Fondo per “perdite occulte”: Codacons promuove Consac

Creato un fondo ad hoc che permetterà agli utenti di Consac di pagare una quota minima per evitare esborsi derivanti dalle “perdite occulte”

«L’annosa questione delle perdite occulte di acqua interessa molti cittadini e imprese del territorio. Grazie all’interessamento dell’amministrazione Consac, è stato creato un fondo ad hoc che permetterà agli utenti di Consac, che vorranno aderire, di pagare una quota minima annuale, per evitare, in questo modo, ingenti esborsi derivanti dalle cosiddette “perdite occulte”». Così Bartolomeo Lanzara, presidente del Codacons Cilento.

Il “Fondo Perdite Occulte” è lo strumento attivato per la copertura dei costi conseguenti ad un maggiore prelievo di risorsa dovuto a dispersioni difficilmente rilevabili lungo la rete privata a valle del misuratore.

Il Gestore si obbliga a non addebitare all’Utente finale aderente al fondo, alle condizioni, con le modalità e nei termini previsti, i maggiori oneri derivanti dalle suddette perdite accidentali. La quota annuale di adesione al Fondo è di € 10,00 (+ Iva) per ciascun contratto attivo con tipologia d’uso “domestico residente” e “domestico non residente”; di € 15,00 (+ Iva) per ciascun contratto attivo con tipologia d’uso diversa dal domestico.

La quota stessa è fatturata nella prima bolletta utile emessa dopo la manifestazione di assenso al Fondo. È fatta salva la possibilità di recedere in ogni momento.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente