Covid, apprensione a Laurino: anche il parroco positivo, due suore in ospedale

Salgono a 33 i casi positivi nel comune di Laurino. Nel numero anche due bambini venuti fuori dai risultati dei tamponi eseguiti domenica presso la scuola dell’infanzia ed alcune classi della scuola elementare e dell’Istituto Professionale dove sono stati registrati già alcuni casi di Coronavirus. La situazione tiene con il fiato sospeso l’intera comunità locale.

Covid a Laurino: attesa per nuovi tamponi

Già nella giornata di oggi saranno fatti altri tamponi, contatti delle ultime positività e nella giornata di ieri si è reso necessario il ricovero, presso il centro Covid di Agropoli, di una seconda suora.

Al momento sono cinque le persone ricoverate presso la struttura ospedaliera. C’è preoccupazione soprattutto per le condizioni di salute di una delle consorelle che resta in terapia intensiva. La Chiesa del paese resta chiusa anche perché è risultato positivo il parroco e i suoi più stretti collaboratori.

Le polemiche sulla chiesa

E proprio sul parroco non mancano le polemiche. In paese il chiacchiericcio è fitto. Il prete a quanto pare non aveva l’abitudine di indossare la mascherina durante la celebrazione della messa. Foto e video che lo ritraggono senza mascherina sono diventare virali. Le stesse persone ricoverate in ospedale fanno parte tutte del coro.

Le positività partite dal vicino comune di Piaggine hanno sviluppato un focolaio all’interno della Chiesa. Oltre 30 casi su una popolazione di 1500 abitanti non fa dormire sonni tranquilli.

Nel piccolo comune resta la zona rossa decisa sin dall’inizio dell’emergenza cittadina dal sindaco Gregorio Romano. In suo supporto sono arrivati tanti cittadini. Alcuni titolari di bar e attività di ristorazione, ad esempio, hanno rinunciato anche all’asporto, abbassando le saracinesche. “Torneremo a lavorare non appena la situazione a Laurino rientri totalmente” fanno sapere.

La situazione a Piaggine

Anche a Piaggine la situazione è da tenere sotto controllo. Le persone che risultano positive al Covid-19 sono 17. “Due persone residenti nel Comune di Piaggine sono risultate positive ma, essendo domiciliate altrove, espletano la quarantena in altri Comuni. – chiarisce il sindaco Guglielmo Vairo – inoltre, si registra, per il momento in via informale, una persona guarita”.

Per questi motivi il sindaco ha deciso di prorogare l’ordinanza sindacaleche prevede la sospensione delle attività in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado e la limitazione della somministrazione di cibi e bevande per bar, pizzerie e ristoranti che possono vendere solo con asporto fino alle ore 20. Inoltre è stato sospeso il mercato domenicale, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari ma tiene a precisare il sindaco: “Piaggine non è stata dichiarata zona rossa”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!