Nuova Elite
CalcioCalcio FemminileSport

Calcio a cinque femminile: Fenix, che beffa nel finale!

Le cilentane affrontavano il Sorrento

E’ Iniziata la post season nella Serie C-1 campana di calcio a cinque femminile: il torneo  ha visto ben figurare, durante il campionato,  la Fenix S.Maria, formazione neo-promossa che ha chiuso al terzo posto la stagione regolare. Le cilentane, che hanno conquistato quaranta punti in campionato, si sono incrociate,  alle ore 18.00 al PalAlento di Omignano Scalo, contro il Sorrento. Il match, valido per il primo turno dei play-off, in gara secca, vedeva le costiere, del capocannoniere Catapano, come un avversario esperto e da prendere con le molle, nonostante l’ottavo posto finale dove ha conquistato ventiquattro punti.

Il match vede grosso equilibrio in avvio: Palumbo, per le padroni di casa, calcia in maniera centrale, Catapano, per le ospiti, crea grattacapi alla retroguardia biancorossa. Al decimo Matonti, estremo difensore cilentano, è costretto all’intervento per negare la rete a Guarracino, numero nove delle costiere.
Dall’altra parte la Fenix si rende pericolosa due volte con Di Luccia, che manca in entrambe le occasioni di poco il tap-in sotto porta. Nel botta è risposta è Perrella a trovare pronta Matonti, che smanaccia in angolo. A metà frazione la Fenix sfiora il vantaggio con Di Luccia, che coglie il palo su un tiro-cross di Bosco. La Fenix prende fiducia, dopo una partenza contratta, provandoci ancora con Lerro e Di Luccia, mentre il break del Sorrento vede Guarracino sfiorare, di testa, il vantaggio. Nel finale del primo tempo Di Santi, capitano delle locali, vede prima respinto in angolo un calcio piazzato, poi bloccato in due tempi un rigore, concesso per fallo di mano in area delle rossonere.

Nella ripresa, che partiva dallo zero a zero, le ospiti sbloccano il parziale con Perrella, che con un pregevole colpo di tacco supera, su assist da corner, l’incolpevole Matonti. Il vantaggio dura poco: dopo una bella azione corale Di Santi scarica in fondo al sacco, superando Porzio, numero uno delle sorrentine. Le ospiti provano il nuovo sorpasso con Catapano, Matonti è costretta all’uscita per salvare il risultato, sul fronte opposto è la traversa a fermare il pallonetto di Bosco, sul nuovo ribaltamento Perrella, con una giocata superlativa, riporta le costiere avanti marcando il momentaneo due ad uno. Al numero dieci rossonero risponde quello cilentano: è Palumbo, con il destro, ad indirizzare la palla sul palo più lontano dove Porzio non può arrivare, riportando cosi in equilibrio la sfida che premierebbe, con questo risultato, le padroni di casa meglio piazzate in campionato. Il Sorrento preme sull’acceleratore provandoci con Guarracino in un paio di circostanze. Negli ultimi secondi arriva la doccia gelata per le cilentane: Catapano, dal lato corto dell’area, sigla la marcatura del tre a due definitivo. Il team ospite vince, ribaltando il pronostico e azzerando il gap in classifica, approdando alle semifinali regionali, in programma nel prossimo week-end.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito