Gold Metal Bank
AttualitàCilentoIn Primo PianoLocalità

Trentinara: Comune incluso nell’ accordo sul canile – rifugio

La proposta arriva dal primo cittadino di Capaccio Paestum e include diversi Comuni del Cilento

Il Comune di Trentinara è stato inserito nel progetto intercomunale per la gestione in forma associata di un canile rifugio per i randagi. 

L’iniziativa, promossa dal Comune di Capaccio Paestum, include, inoltre, anche AgropoliGiungano, Cicerale, Ogliastro Cilento, Lustra, Perdifumo e Monteforte Cilento.

L’obiettivo perseguito dalle Amministrazioni è quello di arginare il fenomeno del randagismo, che, nonostante le numerose campagne di sensibilizzazione, continua a rappresentare una sfida non vinta; inoltre, prioritaria è anche la necessità di ridurre le spese versate ai canili autorizzati per la cura dei randagi abbandonati sulle strade.

La struttura individuata, a seguito della manifestazione d’interesse lanciata dal Comune di Capaccio Paestum, è ” l’Oasi di Cicerale”: Rosario Carione, sindaco di Trentinara, ha deliberato di approvare lo studio di fattibilità finalizzato a verificare lo stato strutturale, urbanistico e amministrativo del luogo, oltre all’eventuale spesa utile a mettere in sicurezza, secondo le norme, il futuro rifugio.

Soltanto alla fine dei rilievi, il Comune si impegnerà definitivamente nel progetto, investendo, se necessario, i costi pro capite per il mantenimento dei cani randagi.

Tags

2 commenti

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker