Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Vibonati: ecco le regole per la tutela della quieta pubblica

L'obiettivo è assicurare la tranquillità di cittadini e turisti

Il Comune di Vibonati pubblica l’elenco delle regole da seguire per la tutela della quiete pubblica.

L’obiettivo è quello di garantire la tranquillità delle persone, cittadini e residenti, che si trovano sul territorio

Nello specifico si tratta di alcune disposizioni che si affiancano a quelle contenute nelle leggi statali e regionali: è fatto divieto a chiunque, col proprio comportamento nei luoghi pubblici e nelle private dimore, di disturbare la pubblica quiete e la tranquillità delle persone, soprattutto a causa dei mutamenti demografici in relazione al flusso turistico che si verifica maggiormente nel periodo estivo.

Il sindaco Francesco Brusco, ordina, inoltre, di rispettare le seguenti regole:
1. divieto assoluto dell’uso di megafoni per qualsiasi uso, in tutto il territorio comunale h 24;
2. eseguire lavori, nel periodo luglio e agosto, con mezzi elettromeccanici (trapani, martelli pneumatici, macchinari ecc) nei giorni lavorativi nei seguenti orari dalle ore 8:00 fino alle ore 14:00;
3. eseguire lavori, nel periodo giugno e settembre, con mezzi elettromeccanici (trapani, martelli pneumatici, macchinari ecc) nei giorni lavorativi nei seguenti orari dalle ore 7:30 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00;
4. divieto di eseguire lavori, nel periodo da giugno a settembre, con mezzi elettromeccanici nei giorni festivi;
5. divieto di praticare qualsiasi attività edilizia per il periodo della seconda e terza settimana di agosto.

Le violazioni dell’ ordinanza saranno puniti con l’applicazione della sanzione pecuniaria da un minimo di 102 euro ad un massimo di 1.032 euro.

Tags

3 commenti

    1. Se suo marito fosse stato un muratore avrebbe avuto la stessa opinione scommetto …. Non credo!

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito