Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

Carta d’Identità Elettronica: ecco i comuni di Cilento, Diano e Alburni che la rilasciano

In alcuni casi è possibile anche scegliere se donare gli organi

Aumenta il numero dei comuni dove è possibile richiedere il rilascio della Carta di Identità i Elettronica (C.I.E.). A fare da apripista Roccadaspide che già nel dicembre scorso avviò l’iter per questo tipo di documento realizzato dall’Istituto Poligrafico dello Stato e spedito direttamente al domicilio indicato dal richiedente, entro 6 giorni lavorativi dal rilevamento delle impronte digitali oppure ritirabile presso il Comune.

Dopo Roccadaspide si sono attrezzati Vallo della Lucania, Altavilla Silentina, Agropoli, Capaccio Paestum, Castellabate, Lustra, Sant’Angelo a Fasanella, Roscigno, Polla, Gioi, Sanza e Montesano sulla Marcellana.

Ora, invece, si stanno aggiungendo anche altri enti: gli ultimi in ordine di tempo sono Alfano, Bellosguardo, Cannalonga, Castel San Lorenzo, Corleto Monfrote, Felitto, Futani, Giungano Laurito, Pertosa, Piaggine, Roccagloriosa, Sacco e San Giovanni a Piro.

La C.I.E. è una carta di identità in materiale plastico, simile come formato ad un bancomat, che riporta la foto del cittadino ed i suoi dati anagrafici come nella precedente carta di identità, ma anche il codice fiscale e un chip di nuova concezione, contenente tutti i dati del titolare. Il nuovo documento consente di comprovare in modo certo l’identità del titolare, tanto sul territorio nazionale, quanto all’estero; è un documento di viaggio valido in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi; consente inoltre di richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per autenticarsi nei servizi telematici della pubblica amministrazione.

La nuova carta d’identità elettronica viene rilasciata solo in caso di prima emissione, o alla scadenza della carta precedente (può essere richiesta a partire da sei mesi prima della data di scadenza), oppure in sostituzione di quest’ultima in casi di furto o smarrimento (previa presentazione di denuncia alle autorità competenti), o di evidente deterioramento tale da non consentire più l’utilizzabilità del documento cartaceo in vigore.

In alcuni comuni, come Castelnuovo Cilento, oltre alla redazione della carta di identità elettronica è stato nei giorni scorsi attivato anche un altro importante servizio: il testamento biologico.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito