Stangata sul Comune di Novi Velia: pignoramento da un milione di euro

Si tratta di fondi relativi al pagamento di un'opera pubblica

NOVI VELIA. Stangata sul comune cilentano. Il 5 dicembre 2017, infatti, l’Ente è stato condannato al pagamento di quasi un milione di euro oltre interessi alla ditta Co.Ge.Co. per i lavori di recupero e restauro conservativo del Convento dei Celestini. Tale intervento, sebbene ammesso al finanziamento da parte della Regione Campania (fondi FSC 2000-2006) in realtà non ha beneficiato dei fondi – se non in parte – in ragione di svariate eccezioni e riserve avanzate da palazzo Santa Lucia sulla regolarità e correttezza della rendicontazione delle opere eseguite, circostanza che ha impedito sinora di disporre della provvista necessaria al regolare pagamento della ditta appaltatrice, determinando, per convesso, l’insorgere della posizione a carico del Comune.

Ora la ditta, dopo aver proposto decreto ingiuntivo, ha presentato lo scorso 17 aprile un atto di pignoramento del credito vantato (oltre 950mila euro). Una cifra esorbitante rispetto ai 457mila euro vantati originariamente, con oltre 470mila euro di interessi.

Il Commissario Prefettizio, Salvatore Tedesco, ha disposto una nuova anticipazione di tesoreria al fine di estinguere almeno parzialmente il debito maturato. Il pignoramento da parte di Co.Ge.Co e gli interventi straordinari cui il Comune è chiamato, rischiano comunque di compromettere la futura azione amministrativa dell’Ente.

Un commento

Ti potrebbe interessare anche