Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Sapri stazione dell’Alta Velocità, anche Vibonati fa voti a RFI e Ministero

Sapri stazione dell’Alta Velocità, anche Vibonati fa voti a RFI e Ministero

“Sarebbe di vitale importanza, per lo sviluppo del territorio”

“Sarebbe di vitale importanza, per lo sviluppo del territorio”

Lo scorso ottobre il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, con delibera di Consiglio approvata all’unanimità, chiese al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla Regione Campania ed al Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane di attivare “La Stazione dei Parchi Alta Velocità” a di Sapri. Un’ipotesi concreta, come ammesso anche dagli stessi vertici di RFI e alla quale da tempo sta lavorando il comune del Golfo di Policastro. Ora sono anche gli enti vicini a fare voti affinché possa concretizzarsi questa ipotesi. Il primo a farlo è il comune di Vibonati.

L’amministrazione comunale, retta dal sindaco Franco Brusco, ha deciso di fare istanza alle ferrovie dello Stato e al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, “a che sia garantito il diritto dei cittadini del basso Cilento, ad una mobilità adeguata ai tempi, e quindi al prolungamento della linea ferroviaria denominata Alta Velocità e con la conseguente fermata dei treni denominati FrecciaRossa, presso la stazione di Sapri”. “La stazione di Sapri – si evidenzia nella nota – è un importante snodo ferroviario per tutto il basso Cilento e per una parte significativa della Calabria e Basilicata, Regioni confinanti con il territorio di Sapri”. L’istituzione dell’alta velocità, quindi, “sarebbe di vitale importanza, per lo sviluppo del territorio” e garantirebbe un servizio importante non solo a disposizione “della popolazione residente”, ma anche “”dei tanti turisti che durante la stagione estiva già scelgono Sapri e dintorni quale metà per le proprie vacanze”.

Correlati

Popolari

Top