Promozione: pari tra Castellabate e Santa Maria. La Picciola tenta la fuga - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Promozione: pari tra Castellabate e Santa Maria. La Picciola tenta la fuga

campo_calcio

Il punto sugli anticipi del campionato di Promozione.

Promozione: pari tra Castellabate e Santa Maria. La Picciola tenta la fuga

Il punto sugli anticipi del campionato di Promozione.

Finisce in perfetta parità, 0-0, il derby di Benvenuti al Sud tra la Vigor Castellabate e la Polisportiva Santa Maria 1932. Grande equilibrio in campo e correttezza sugli spalti del Carrano gremiti da circa 400 spettatori. Il primo tempo inizia con le due squadre che nei primi minuti badano soprattutto a non prenderle. Il primo squillo di tromba è della Vigor con con un colpo di testa di Di Marco al 7′. Al 15esimo, Senese salta Serra in uscita e spara fuori. La Polisportiva al 23esimo potrebbe cambiare le sorti del match. Ferraioli, imbeccato in area da Marrocco, calcia altissimo con Margiotta ormai battuto.
Al 38esimo, Santuosso ha invece provato a segnare con una magia dai trenta metri, senza però trovare lo specchio della porta difeso da Serra. Allo scadere del primo tempo, Verriola potrebbe far male ai giallorossi. L’under classe 1998 fa tutto bene in area di rigore, ma vanifica calciando alto. La ripresa comincia con un calcio di punizione tirato debolmente centrale da Santosuosso. All’ottavo minuto, è il solito Ferraioli a cercare di sorprendere Margiotta con un calcio piazzato. Il Santa Maria cresce, ma la Vigor potrebbe colpire al 23esimo. Di Marco serve con un delizioso esterno Senese che, da solo davanti a Serra, si lascia ipnotizzare il tiro. La gara vive di fiammate, come quella di un minuto dopo che vede protagonista Marrocco. Il numero 9 giallorosso con un colpo di testa sfiora il palo. Poi, girandola di cambi per i due allenatori, con Nicoletti che le tenta tutte per cercare i tre punti. Al 35esimo, l’ex Di Marco calcia altissimo in semirovesciata. Al 40esimo, lo stesso Di Marco va in rete, ma si era già alzata la bandierina del primo assistente dell’arbitro per fuorigioco. Nel finale, invece, il neoentrato Delli Iaconi potrebbe regalare la vittoria ai giallorossi, ma manca per un soffio l’appuntamento con il pallone crossato in area da Ferraioli. Dopo quattro minuti di recupero, cala il sipario sul derby. La Polisportiva continua la sua lotta per la vetta della classifica, la Vigor la sua lotta per salvezza.

Negli altri incontri la Picciola travolge 4 a 1 il Pandola e tenta la fuga allunando proprio sui giallo-rossi. Crolla ancora il Cannalonga, sconfitto 3 a 0 dal Buccino di Tudisco grazie ai gol di Gorrasi e alla doppietta di Serritella. Vittoria anche per la Calpazio che con una doppietta di Campione batte 2 a 1 la Temeraria. Nell’altro anticipo del sabato per il girone D di Promozione 3 a 0 dell’Aversana sul Costa d’Amalfi.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
polizia
Vede le forze dell’ordine e ingoia 50 ovuli di cocaina: arrestata

sequestro_monumento_casalnuovo
Sequestrato il monumento in ricordo di Massimo Casalnuovo: “E’ abusivo”

giuseppe_del_medico
Sapri, agente aggredito, Del Medico: confido in pena severa

Chiudi