Prima Categoria: male la Coppa per le cilentane. Fuochi d'artificio nel mercato - Info Cilento
Casa San Pio
Spazio Disponibile
Scuola Nuova
In Primo Piano

Prima Categoria: male la Coppa per le cilentane. Fuochi d’artificio nel mercato

Il Cilento dice addio alla Coppa Campania. Il mercato intanto impazza. Attivissime Palinuro e Marina di Camerota.

Prima Categoria: male la Coppa per le cilentane. Fuochi d’artificio nel mercato

Il Cilento dice addio alla Coppa Campania. Il mercato intanto impazza. Attivissime Palinuro e Marina di Camerota.

Non parla cilentano la Coppa Campania riservata alle squadre di Prima Categoria. La competizione iridata è giunta agli ottavi di finale. L’ultimo turno si è disputato tra il 2 ed il 16 dicembre. Ieri battuta d’arresto per il Rofrano che ha subito sei gol dal Santa Cecilia a domicilio. Il risultato finale è un tennistico 6 a 1 dopo che l’andata si era conclusa 1 a 0 per gli ebolitani. Il Cilento, quindi, senza compagini ai quarti. Tra le formazioni dell’area a sud di Salerno non va meglio al Real Palomonte. I bianco rossi vincono 2 a 0 con il Giffoni Sei Casali ma sul passaggio del turno pesa come un macigno il 5 a 0 di due settimane prima incassato in casa.

Archiviata la Coppa le società continuano a pensare al mercato.

La Pro Palinuro mette a disposizione di mister Cammarano 3 innesti e chiude il mercato. Arrivano
Antonio Fasulo, difensore; Emanuele Esposito, centrocampista e Paolo Fiumarella, attaccante.

I cugini del Marina, invece, hanno risposto con Angelo Scarpa, attaccante che ha militato anche tra le file dell’Ascoli, Salernitana e Chievo. Con lui a rinforzare la rosa di mister Infantino anche i ritorni di Adamo Martuscelli e Salvatore Esposito (attaccanti), Danilo Del Duca, Pietro di Bello e Girolamo De Curtis (centrocampisti) e del portiere Giuliano Cappuccio

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... In Primo Piano, Sport
Tommaso Pellegrino presidente del Parco, gli auguri del sindaco Alfieri

Cutoliani ad Albanella, dalla commissione antimafia chiedono chiarimenti

Apre la porta santa del Granato: corse aggiuntive degli autobus

Chiudi