80 Scout in campeggio a Policastro Bussentino - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

80 Scout in campeggio a Policastro Bussentino

campeggio
80 Scout in campeggio a Policastro Bussentino

Si preparano a ritornare a Policastro Bussentino gli scout dell’associazione Agesci, che già lo scorso anno ha montato le tende presso la foce del fiume Bussento. Quest’anno saranno 80 i ragazzi che campeggeranno nel Comune di Santa Marina, 57 in più rispetto all’anno passato. Felici di ritornare in un posto incantevole e adatto a tutte quelle che sono le esigenze del gruppo, come aveva definito il luogo Ada Formicola, uno dei responsabile del campo. La foce del fiume è un ambiente ideale per le mansioni che questo gruppo pratica, trattandosi di una sezione nautica, svolge attività che si realizzano in particolare sui laghi o sui fiumi.

L’associazione Agesci, Associazione Guide Scout Cattolici Italiani, viene da Portici della Parrocchia della Salute ed è un’associazione a livello mondiale, nata dall’unione di due gruppi, l’AGI e ASCI, rispettivamente maschile e femminile. Lo scopo dell’associazione è quello di valorizzare i talenti di ogni ragazzo e di renderli responsabili, ognuno di loro ha un preciso compito ed un preciso dovere da svolgere tutti i giorni. L’intento è quello di formare adulti capaci e affidabili, attenti all’ambiente e al prossimo. Ogni mattina gli scout iniziano la giornata con l’alza bandiera e in seguito recitano la preghiera dello scout. Essendo un’associazione cattolica praticante, che ha sede nelle chiese, questi scout cantano le proprie preghiere durante tutto l’arco della giornata, al mattino, prima dei pasti e alla sera.

“Siamo lieti che l’associazione Agesci abbia scelto ancora una volta il nostro Comune come base per l’accampamento – Spiega il Sindaco di Santa Marina Dionigi Fortunato- L’Amministrazione Fortunato è da sempre attenta alla salvaguardia del territorio e al benessere dei cittadini, dopo anni di degrado e scempio dei nostri preziosi luoghi praticato dalle precedenti amministrazioni, è riuscita a fare di questo posto un ambiente sano e ideale per praticare attività al contatto con la natura, come quelle esercitate dall’associazione scoutistica che ospiteremo. Accogliere gli scout nel nostro Comune- continua il Primo cittadino- è possibile grazie all’opera di riqualifica effettuata alla foce del fiume Bussento. Tutte le strutture abusive che erano presenti sul posto sono state abbattute e la zona è stata bonificata, per la prevenzione e la riduzione dell’inquinamento e l’integrazione tra difesa del suolo e la difesa delle acque. Ripristinare la bellezza naturale dei nostri luoghi è un’azione necessario per la crescita del territorio”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
stio
La biodiversità come risorsa: Fagiolo della Regina di Gorga. Se ne parla a Stio

Vincenzo_rubano
Morigerati, l’associazione “Incontro” presenta il libro di Vincenzo Rubano “Soldati di pace”

caldo
Meteo: temperature estive ma instabilità in arrivo. Le previsioni

Chiudi