CuriositàLa parola

Alla scoperta dei termini cilentani: “Pazziàre”

Molti sono i termini del dialetto cilentano che utilizziamo spesso e che provengono da varie lingue, non solo dall’italiano ma anche da altre lingue indoeuropee e non.

Il verbo “pazziàre” (paz-zià-re) deriva direttamente dal greco παίζω (paìzo), la cui radice si trova anche nella parola παĩς (pais) che significa bambino, ragazzo. Quindi pazziàre significa “giocare” o “scherzare” come appunto sono soliti fare i ragazzi.

Altre varianti del verbo “pazziare” sono: pazzià, pazzejare e pazzeà.

Un’altra parola che deriva da questo verbo è “pazziella” col significato di “giocattolo”.

Un detto cilentano è: “’A pazziella mmano e criature”: il giocattolo in mano ai bambini.

Trova e suggerisci la tua parola in dialetto sulla pagina Instagram di InfoCilento

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it