Affare Fatto
AttualitàCilentoVallo di Diano

Punti nascita di Polla e Sapri salvi, Cgil: ora potenziare e riqualificare l’offerta sanitaria

"Determinanti mobilitazioni e fermezza del presidente De Luca"

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, quale commissario ad acta per la sanita, è impegnato ad ultimare il decreto di revoca di chiusura dei “punti nascita” dei presidi ospedalieri di Polla, Sapri e Piedimonte Matese, in quanto a tutt’oggi la chiusura dei suddetti punti nascita risulta ancora esecutiva in base al decreto n° 87 del 05/11/2018 pubblicato sul Burc regionale n.82 del 12/11/2018 novembre 2018″. Ad affermarlo Pasquale Addesso, Andrea Annunziata, Luigi Piscone,Giuseppe Monzillo, rappresentanti della Cgil.

Secondo i rappresentanti del sindacato, determinante a scongiurare la chiusura dei punti nascita, è stata “le mobilitazioni e la fermezza del presidente De Luca sono state determinanti sia per l’approvazione del nuovo piano ospedaliero, con la richiesta di rimodulazione a dea di Primo livello per Polla e Sapri, sia per ottenere la deroga dei punti nascita”.

Poi un auspicio: “E’ urgente che il nuovo scenario sanitario regionale stimoli, i vari attori presenti sui nostri territori, ad aprire una riflessione e un confronto di merito per riorganizzare, potenziare e riqualificare l’offerta sanitaria per i cittadini”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito