Affare Fatto
Campionati RegionaliSport

Calcio, Coppa Italia: addio finale. L’Agropoli si fa beffare in casa dal Cervinara

I delfini sprecano il vantaggio dell'andata

Al “Guariglia” di Agropoli andava in scena l’attesissima semifinale di ritorno tra i delfini di Gianluca Esposito, vittoriosi per 3-2 nella gara d’andata, e l’Audax Cervinara di Pasquale Iuliano, capolista nel girone B del campionato di Eccellenza regionale. In palio un posto per la finalissima contro una fra Giugliano e Casoria. L’ Agropoli si presentava a questa gara forte di quattro vittorie consecutive tra campionato e coppa. Arbitro dell’ incontro era il signor Andrea Franza di Nocera Inferiore, coadiuvato dagli assistenti Tommaso Tagliafierro di Caserta e Francesco Leonetti di Frattamaggiore. Il fischietto nocerino aveva già diretto l’Agropoli nel match di campionato della sesta giornata: in quell’ occasione il match terminò sul punteggio di 1-1 contro il Solofra.

La cronaca del match: dopo appena 24″ Agropoli vicinissimo al gol: tocco sotto di Limatola, salvava Ricci sulla linea. Al 5′ ancora Agropoli pericoloso con l’ex valdianese che veniva atterrato in area, ma Franza faceva proseguire.

All’ 11′ altra occasionissima per i delfini: Natiello solo davanti a Stasi calciava addosso al portiere.
Al 16′ per il Cervinara ci provava Ricci su punizione: attento Russo a respingere.
Al 19′ arrivava il vantaggio ospite: cross dalla trequarti di Furno e Befi era lesto ad anticipare tutti nell’ area piccola per l’1-0.

Al 35′ altra occasione per il Cervinara: tiro dalla trequarti di Zerillo, ottimi i riflessi di Russo.
Al 41′ scambio tra Furno e Ricci, quest’ ultimo provava la sventagliata dal limite: palla alta. Un minuto dopo ancora pericoloso Befi: respingeva Russo. Era l’ultima occasione di un primo tempo che si concludeva sull’ 1-0 per l’Audax Cervinara.

Nella ripresa, al 57′ ci provava D’Andrea, Russo raccoglieva senza problemi.
Al 59′ una punizione di Ricci veniva bloccata dall’ estremo difensore agropolese.
Al 61′ Furno scodellava al centro: rovesciata di Befi, ma strepitoso era Russo a dire di no.
Al 71′ rigore più che sospetto su Furno: dal dischetto Befi spiazzava Russo.
All’84’ sugli sviluppi di un corner battuto da Natiello, il colpo di testa di Francesco Russo terminava alto.

Non accadeva più nulla dopo i 4 minuti di recupero. L’ Agropoli abbandona la coppa con grande rammarico. In finale ci va il Cervinara.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito