Novi Velia: il consiglio comunale deciderà sull'incompatibilità del sindaco - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
In Primo Piano

Novi Velia: il consiglio comunale deciderà sull’incompatibilità del sindaco

Sindaco e consigliere regionale: convocato il consiglio comunale che deciderà il futuro del sindaco Maria Ricchiuti.

Novi Velia: il consiglio comunale deciderà sull’incompatibilità del sindaco

Sindaco e consigliere regionale: convocato il consiglio comunale che deciderà il futuro del sindaco Maria Ricchiuti.

NOVI VELIA. Un consiglio comunale monotematico per discutere della contestazione di incompatibilità del sindaco Maria Ricchiuti. La pubblica assise è fissata in prima convocazione per lunedì 14 settembre alle 18 e in seconda giovedì 24 al medesimo orario.

Il problema dell’incompatibilità del primo cittadino fu sollevato nel luglio scorso da un
gruppo di cittadini (Donato Maiese, Ugo Romaniello ed Angelo Giuliano), e dalla consigliera comunale Giuseppina Speranza.

L’iniziativa giunse a seguito dell’elezione della Ricchiuti alla carica di consigliere regionale. Secondo i suoi oppositori, infatti, non potrebbe ricoprire il doppio incarico (sindaco e consigliere alla Regione) in base all’art. 65 del Dlgs. n. 267/2000 che recita: “le cariche di presidente provinciale, nonché di sindaco e di assessore dei comuni compresi nel territorio della regione, sono incompatibili con la carica di consigliere regionale”.

All’indomani della contestazione della sua incompatibilità, il primo cittadino si mostrò fiducioso sulla possibilità di proseguire il doppio mandato: “Sulla mia posizione – precisò la Ricchiuti – si è espressa anche la giunta delle elezioni della Campania”. “Secondo la legge regionale 16 del 2014, i sindaci dei comuni sotto i 5mila abitanti – ha aggiunto – non risultano incompatibili né ineleggibili”.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... In Primo Piano, Politica
Vallo della Lucania: Pantaleo Palladino, direttore del “San Luca” va in pensione”

Architetti e ingegneri salernitani “ridisegneranno” Scario

Felitto: introiti per 8mila euro grazie all’Oasi di Remolino

Chiudi