Affare Fatto
CronacaIn Primo PianoVallo di Diano
Trending

Discoteche affollate più del consentito: due chiusure nel Vallo Di Diano

Controlli intensificati dopo la tragedia di Ancona

Dopo la tragedia di Ancona controlli nelle discoteche del territorio. Due di queste sono state chiuse in seguito ad accertamenti dei carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Davide Acquaviva.

I militari, insieme a personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Potenza, ASL di Salerno e della SIAE di Napoli, hanno sottoposto a sequestro due locali e denunciato i relativi titolari per apertura abusiva di luoghi di pubblico intrattenimento, in entrambi i casi riscontrando la presenza di persone ben oltre la soglia consentita: nel primo caso circa 500 persone, a fronte di 150 e, nel secondo, erano presenti 400 persone, a fronte di 200, capienza massima autorizzata.

Durante i controlli, sono emerse altresì gravi violazioni in tema di sicurezza, prevenzione e protezione dagli infortuni sui luoghi nonché violazioni delle norme antincendio. I carabinieri, infatti, hanno proceduto all’immediato sequestro anche in considerazione dell’ostruzione delle uscite di sicurezza all’interno, a causa di tavoli utilizzati come guardaroba improvvisati, ed all’esterno automobili parcheggiate a ridosso delle uscite di emergenza, non permettendone in alcun modo l’apertura, con la messa in pericolo di vite umane.

Per le violazioni riscontrate sono state altresì comminate ammende penali per complessivi 18mila euro circa.

Tags

2 commenti

  1. Doveva succedere una tragedia cosi per fare dei controlli?IMI auguro che per questi poveri ragazzi che hanno purtroppo perso la vita giustizia venga fatta!io le chiuderei tutte ste discoteche!

  2. bisogna fare sempre i controlli no dopo che sia successo tutto e scrivete i nomi delle discoteche chiuse per sequestro

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito