Tolomeo
In Primo PianoSport

Serie D, Us Agropoli: l’angolo delle statistiche

I NUMERI DELL’US AGROPOLI DOPO DUE GIORNATE DI CAMPIONATO

Si sono ormai archiviate già due giornate del girone H della Lega Nazionale Dilettanti. Due giornate nelle quali i delfini non hanno mai vinto, ma nemmeno mai perso. L’Agropoli è comunque, va sempre precisato, ferma ad un punto vista la squalifica di -1 con la quale ha iniziato la stagione.

La rosa di Santosuosso si sta dimostrando valida in ogni reparto e a dirlo sono i numeri che prescindono da ogni giudizio estemporaneo.
I calciatori utilizzati in due partite sono stati 17: 1 portiere; 6 difensori; 5 centrocampisti e 5 attaccanti (precisiamo che Adiletta viene contato come centrocampista).
Gli uomini sempre presenti in questi primi 180 minuti sono stati 7: il portiere Montella, i difensori Gagliardo, Paviglianiti e Ferrara; i centrocampisti Aliperta e Lupo; e l’attaccante Tiboni. Vicinissimo alle due presenze “complete” anche Capozzoli che è uscito solo negli ultimi 5 minuti della trasferta di Rionero in Vulture.

Le altre verità aldilà dei numeri sono quelle che ci dice il calcio giocato. In primis le prestazioni degli esterni Capozzoli e Rekik. Il primo sta trovando sempre più consapevolezza nei mezzi, il secondo invece di certo continuerà a migliorare e sarà forse la vera arma in più dell’Agropoli 2016/2017. Ad entrambi manca un po’ il fiuto del gol che però Santosuosso potrebbe trovare proprio in Cherillo, autore fino ad oggi dell’unico gol dei delfini, che ha dimostrato freddezza sotto porta nell’esordio. Ultimi cenni per Ferrara, assolutamente il migliore in campo contro il Picerno, e per Tiboni, la punta di peso lavora una marea di palloni durante i novanta minuti, ne perde anche molti ma di fatto il gol del pareggio di domenica è una sua invenzione.

Male, infine, solo Melis ma il calciatore sappiamo tutti che ha bisogno di trovare la condizione migliore. Già l’anno scorso l’ex Cagliari ha dimostrato il suo valore non resta che aspettare qualche gara.

Tags

Ti potrebbero interessare