Promozione: Santa Maria affonda. Pari Poseidon Castellabate, sorriso Calpazio - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Promozione: Santa Maria affonda. Pari Poseidon Castellabate, sorriso Calpazio

santamaria-buccino

Ecco il punto sul campionato di Promozione dopo gli anticipi del sabato.

Promozione: Santa Maria affonda. Pari Poseidon Castellabate, sorriso Calpazio

Ecco il punto sul campionato di Promozione dopo gli anticipi del sabato.

Giornata “no” per la Polisportiva Santa Maria che perde tra le mura amiche contro Buccino Volcei e dice definitivamente addio alla vittoria del torneo. Il Buccino di mister Tudisco è squadra ospite che trova la rete del vantaggio al 14esimo con Serritella. Il centravanti del Buccino elude il fuorigioco del Santa Maria e supera l’incolpevole Serra. La reazione dei giallorossi è affidata ad un colpo di testa di Marrocco. Il Buccino però colpisce ancora e realizza al 19esimo il raddoppio: Salerno lascia partire un tiro dai 25 metri che s’insacca all’incrocio dei pali. I padroni di casa potrebbero subito accorciare con Francesco Rizzo che, servito da Pecora, è impreciso nella conclusione. Sempre Rizzo calcia alto dopo essersi smarcato bene al limite dell’area di rigore. Alla mezz’ora, i giallorossi provano a rendersi pericolosi attraverso un calcio piazzato. È il preludio al gol che arriva al 32esimo, sempre a seguito di un calcio piazzato, grazie al tap-in vincente di Francesco Rizzo. Conte e compagni hanno subito l’occasione per pareggiare con Scarpa, la sua conclusione è bloccata dall’estremo difensore del Buccino. Sempre Scarpa, dopo due minuti, semina il panico nella difesa ospite, senza trovare però nessuno dei suoi pronto a capitalizzare il cross. Sale in cattedra sempre il numero undici giallorosso che al 42esimo guadagna un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore. Il tiro di Ferraioli è deviato dalla barriera e si crea una mischia di maglie giallorosse che non riescono però a superare Marino. Nemmeno il tempo di ricominciare il secondo tempo, il Buccino trova la terza rete con Salerno, autore di una doppietta, che batte ancora una volta l’incolpevole Serra. I giallorossi accusano il colpo e rischiano di capitolare al 15esimo su un pasticcio difensivo. Al 19esimo, il nuovo entrato Marrocco prova ad impensierire gli ospiti, ma c’è una deviazione in calcio d’angolo. Dopo due minuti, un tiro di Ferraioli è respinto in angolo da Marino. Si alza, invece, la bandierina del secondo assistente di gara sul tiro di Marrocco che aveva superato il portiere rossonero. Nulla di fatto anche sull’assist di Ferraioli per Scarpa. Dalle parte opposta, capitan Conte è costretto a fermare con le cattive Ciuccio: la punizione di Salerno è di poco alta. Al 35esimo Marrocco potrebbe riaprire i giochi, ma Marino dice “no”. Anche la sfortuna si accanisce contro il Santa Maria che non riesce a riaprire la gara. Al 40esimo tenta Scarpa con un tiro dalla lunga distanza che viene bloccato da Marino. Allo scadere, Pecora si guadagna gli applausi della tribuna con un tiro piazzato che sfiora l’incrocio dei pali. Al triplice fischio, nonostante la sconfitta, applausi per la Polisportiva Santa Maria che sta disputando un ottimo campionato.

Con questo risultato il Santa Maria dice addio al sogno di promozione diretta. Il Picciola non ferma la sua corsa e va a vincere per 3 a 0 a Pellezzano contro il Temeraria.

Pari nel derby tra Poseidon e Vigor Castellabate. A dispetto del punteggio, però, la gara ha avuto diversi sussulti. I padroni di casa sono andati più volte vicini al gol nel primo tempo mentre gli ospiti hanno puntato più a difendere. Nella ripresa, invece, gli uomini di Cianfrone hanno messo da parte la timidezza ma nel finale l’espulsione di Montano (cui è seguita poi quella di Di Lucia), ha spento la foga delle due squadre in campo.

Sconfitta del Sassano per 4 a 0 contro il Costa d’Amalfi. Brutto colpo per i valdianesi che dopo 10′ erano sotto per il gol di Tasca. E’ però nella ripresa che i costieri dilagano con Marino, Cuomo e Buonocore.

A sorridere è soltanto la Calpazio che vince per 4 a 1 a Pontecagnano e agguanta in classifica il terzo posto. Segnano Carucci, Guzzo, Magliano e Aiete. Per la compagine di casa rete della bandiera di Dell’Arciprete.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
incidente_modus
Incidente sulla provinciale, ferito 25 enne

paestum_tempio
Paestum: da martedì cambiano gli orari per visitare l’area archeologica

tipicita2016
Al via nella Marche “Tipicità 2016”, sarà presente anche il Cilento

Chiudi