Le elezioni a Sapri influenzano Torraca: assessore si dimette dalla carica

Le elezioni di Sapri determinano un “terremoto amministrativo” a Torraca. L’assessore Giuseppe Liano, infatti, si è dimesso dalla carica. A determinare malcontento sarebbe stato il sostegno del sindaco Domenico Bianco al primo cittadino uscente di Sapri, Antonio Gentile, contrapposto proprio alla moglie di Liano, Pamela Marino.

Potrebbe essere la goccia che ha fatto traboccare il vaso. In una nota Liano ricorda l’esperienza che per tre mandati consecutivi lo ha visto in amministrazione, le tante attività svolte e i progetti portati avanti.

Ho sempre lavorato per sostenere al massimo l’attuale compagine amministrativa; ho messo a disposizione della città la mia caparbietà nel raggiungere gli obiettivi condivisi”, dice Liano e poi spiega i motivi della decisione “necessaria poiché è notorio che da tempo tra il sottoscritto è venuto a mancare il dialogo aperto che permetta di poter esercitare un confronto costruttivo per il benessere della comunità“, osserva.

E aggiunge: “Durante questi ultimi mesi, le informazioni a me pervenute su molte decisioni politiche e amministrative assunte sono state fornitemi da persone terze e non certo dalle figure istituzionali spettanti, con le quali ho lavorato sinergicamente“.

“Purtroppo – prosegue – da un po’ di tempo, al di là di alcune sporadiche occasioni, è stato proprio questo gioco di squadra a mancare presumibilmente a causa della manifesta volontà dello scrrivente di voler anteporre il benessere comune a personalismi e interessi prettamente personali”. Di qui la scelta di rassegnare le dimissioni.

CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente