Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Agropoli, Demo Morselli sarà il protagonista del Concerto di Capodanno

Agropoli, Demo Morselli sarà il protagonista del Concerto di Capodanno

Nei prossimi giorni l’ufficializzazione della scelta

Nei prossimi giorni l’ufficializzazione della scelta

AGROPOLI. Manca soltanto la conferma ufficiale ma è stato individuato l’artista che, come da tradizione, si esibirà in concerto la sera del primo gennaio ad Agropoli. Si tratta del direttore d’orchestra Demo Morselli. Quest’ultimo salirà sul palco di piazza Vittorio Veneto con la sua orchestra ed un cantante (il più noto Marcello Cirillo).

Chi si aspettava un nome noto della musica italiana rimarrà deluso. Eppure Morselli è un artista di rilievo, ha partecipato a programmi televisivi di successo come Buona Domenica e Maurizio Costanzo Show ed è attualmente in Rai. Inoltre nella sua carriera ha collaborato come arrangiatore e strumentista con interpreti italiani ed internazionali. Tuttavia non è un “personaggio di grido”, capace di attirare le masse (in particolare i giovani) e non ha un proprio repertorio come gli artisti protagonisti in passato nel centro cilentano (i vari Fausto Leali, gli Stadio, la Bandabardò, gli Audio2, Enzo Avitabile, i Tiromancino ecc…). Morselli, per quanto valido musicalmente, non è un artista che si fa notare per loquacità in tv, ma viene ricordato simpaticamente per la sua chioma folta e il modo di ondeggiare la bacchetta.

Stando ad alcune indiscrezioni il direttore d’orchestra emiliano l’avrebbe spuntata su Donatella Rettore, Ivana Spagna, Francesco Baccini, Mario Venuti ed altri artisti italiani. Questa volta le ristrettezze economiche dell’Ente pare non abbiano influito sulla scelta. Da premiare comunque la coerenza dell’amministrazione comunale che ha deciso di organizzare un programma di Natale sotto tono.

1 Commento

1 Commento

  1. Anonimo

    8 dicembre 2017 a 14:53

    Va benissimo Morselli con la sua band. Sono bravissimi. Tra l’altro rientra anche nei baget dei moderati. Io metterei un limite ai guadagni per gli artisti come per i calciatori e tant’altri. Proprio come si fa per i dipendenti e magistrati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top