Albanella: l'occhio del grande fratello puntato su incivili e criminali - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Albanella: l’occhio del grande fratello puntato su incivili e criminali

albanella_panorama

ALBANELLA. Tolleranza zero contro chi inquina o si rende responsabile di atti di vandalismo e di ogni forma di illecito.

Albanella: l’occhio del grande fratello puntato su incivili e criminali

ALBANELLA. Tolleranza zero contro chi inquina o si rende responsabile di atti di vandalismo e di ogni forma di illecito.

L’amministrazione comunale ha investito nella sicurezza con l’installazione di un sistema di videosorveglianza che interessa tutto il territorio comunale di Albanella operativo da qualche giorno. ” Con la collocazione delle telecamere – afferma il sindaco Renato Iosca – abbiamo il controllo dell’intero territorio sia quelle fisse che mobili che vengono periodicamente spostate nei punti più strategici. Il sistema di videosorveglianza costituisce un deterrente contro ogni atto compiuto ai danni del nostro territorio. Chi verrà pizzicato dovrà assumersi le proprie responsabilità del comportamento illecito messo in atto”. I fondi per l’istallazione del sistema di videosorveglianza, per una somma totale di 3.588,23 euro, sono stati recuperati grazie alla rinuncia dell’indennità di carica, per l’anno 2015, del sindaco di Albanella, Renato Iosca. Il monitoraggio del territorio va ad incrementare quelle che sono le politiche messe in campo dal Comune di Albanella in materia di controllo e sicurezza, soprattutto visti gli episodi di furti sul territorio comunale sempre più frequenti e il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti, oltre che quello di animali. Il servizio prevede l’installazione di 10 fotocamere mimetizzabili e adatte per la ripresa notturna in quelle aree ritenute a rischio. Il monitoraggio di queste zone sarà periodico e seriale. I dispositivi di videosorveglianza resteranno fissi per due settimane per poi essere spostati in altre aree critiche individuate dalla polizia locale, coordinata dal comandante Luigi Guarracino, e dagli uffici preposti. Nel servizio affidato è compreso il noleggio delle 10 telecamere, l’installazione nei luoghi individuati e l’assistenza alla polizia locale per il recupero dei fotogrammi.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
roccagloriosa
Un puc unico per i comuni del Basso Cilento, lavori per 7 milioni di euro

carabinieri
Dramma nel salernitano, 55enne si toglie la vita

Castelsanlorenzo_panorama
A Castel San Lorenzo ridotta la Tari

Chiudi