“No ad ogni forma di discriminazione”: la proposta di Ceraso

Ecco la proposta da approvare in Consiglio Comunale

CERASO. Il Comune guidato dal sindaco Aniello Crocamo, ha deciso di adottare opportune misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità e inoltre ad istituire la Giornata Contro l’Omobitransfobia.

Ceraso: Comune punta a misure per contrastare ogni tipo di discriminazione

La Giunta Comunale ha approvato il provvedimento proposto al Consiglio Comunale affinché sia fatto assoluto divieto, su tutto il territorio comunale, ivi comprese piattaforme online e profili attinenti al territorio, di avviare azioni di propaganda di idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, o fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere o sulla disabilità.

Siano vietate pertanto le azioni di istigazione a delinquere e atti discriminatori e violenti per motivi razziali, etnici, religiosi o fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere o sulla disabilità; sia vietata inoltre l’istituzione di ogni organizzazione, associazione, movimento o gruppo avente tra i propri scopi o azioni l’incitamento alla discriminazione o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali, religiosi o fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere o sulla disabilità.

Si punta ad istituire una Giornata contro l’omobitransfobia per il 17 maggio di ogni anno in occasione della Giornata Mondiale contro l’omobitransfobia e in occasione di tale giornata, l’Ente si impegna realizzare iniziative di sensibilizzazione su tali temi in tutto il territorio di competenza.

Per i trasgressori un’ammenda fino a 500 €.